Dalla “Casa della Cultura e della Legalità”di Genova. Un sisto nostro amico che dice le verità

AGGIORNAMENTI AL 20.10.2009

CASA DELLA LEGALITA’ E DELLA CULTURA – Onlus
Osservatorio sulla criminalità e le mafie
Osservatorio sui reati ambientali
Osservatorio sulla trasparenza e correttezza della P.A.
www.casadellalegalita.org

AGGIORNAMENTI AL 20.10.2009

********************************************************
APPELLO URGENTE PER DONAZIONI e SOTTOSCRIZIONI
********************************************************
TU PUOI AIUTARCI CON UNA DONAZIONE…
SENZA IL TUO SOSTEGNO CI DOVREMO FERMARE
scarica e diffondi l’appello con le coordinate per le donazioni
http://www.genovaweb.org/doc/CASALEGALITA_appello_donazioni.pdf

—————————————————————————————–
1. LIGURIA – CI SOFFOCANO DI CEMENTO… FERMIAMOLI ORA!
—————————————————————————————–
Il “Piano Casa” della Regione Liguria, proposto dalla Giunta di Claudio
Burlando sta per sommergere definitivamente la regione con il
calcestruzzo. Se già era scandalosa la proposta del governo Berlusconi che
dava il via libera ad ampliamenti del 20%, la Regione Liguria supera
ancora una volta tutti e rilancia il via libera agli ampliamenti per il
60%….
L’appello, la rassegna, gli indirizzi e-mail per inviare il proprio “NO” e
l’invito a presidiare Giovedì 22 ottobre, dalle ore 9:30, il Palazzo della
Regione (in Via Fieschi a Genova) dove si riunisce la Commissione per
votare il provvedimento che rischia di andare all’approvazione del
Consiglio regionale il prossimo 28 ottobre.
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8504&Itemid=1

—————————————————————————————–
2. DURO COLPO ALLA’ NDRANGHETA NEL NORD…
DA TORINO AL PORTO DI IMPERIA
—————————————————————————————–
Una vasta Operazione antimafia ha colpito i tentacoli della ‘ndrangheta
nel nord Italia. Seguita dal Centro Operativo della DIA di Torino, con
arresti e sequestri di società e beni patrimoniali dal Piemonte alla
Calabria, per un valore di circa 6 milioni di euro, ha visto la
collaborazione anche del Centro Opertivo DIA di Genova per quanto riguarda
l’esecuzione dell’Ordinanza relativa alle attività sottoposte a sequestro
nell’imperiese ed in particolare presso i cantieri del Porto di Imperia…
Leggi il resto ed il COMUNICATO INTEGRALE DELLA DIA…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8505&Itemid=1

—————————————————————————————–
3. QUALCOSA SI MUOVE A LAMEZIA…
—————————————————————————————–
Quando siamo scesi a Lamezia Terme abbiamo chiesto alcune cose precise. Su
alcune sono arrivati segnali confortanti, su alcune sono arrivate
soluzioni, su altre invece si è ancora in alto mare. Quindi se i segnali
positivi sono incoraggianti non bisogna fermarsi ma bisogna andare oltre e
fare di più…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8506&Itemid=1

—————————————————————————————–
4. IL CDR DI LA SPEZIA ARRIVA A GENOVA…
ENNESIMO FALLIMENTO DEL PIANO REGIONALE RIFIUTI
—————————————————————————————–
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8509&Itemid=1

—————————————————————————————–
5. L’AMIA A PALERMO NON GIOCHI SPORCO…
ECCO PERCHE’ SOSTENIAMO LA COOPERATIVA APAS
—————————————————————————————–
La Casa della Legalità – Onlus e la Cooperativa sociale APAS stanno
predisponendo un protocollo d’intesa per fa sì che l’esperienza dei
cenciaioli a Palermo divenga un esperienza pilota di come si possa creare
occupazione, risparmio di denaro pubblico e promozione di una raccolta
differenziata effettiva, capace di perseguire concretamente la strategia
“Rifiuti Zero”. Tale collaborazione punta sia a promuovere questa concreta
esperienza che coniuga legalità e sviluppo in Sicilia, sia anche una
concreta e diversa politica dei rifiuti che da un lato riduce i costi che
gravano sulla comunità, punta al recupero delle risorse con le
piattaforme, e permetterebbe, se si riuscirà anche a coinvolgere
l’Università di Palermo alla ricerca sul residuo, parallela alla
realizzazione di compost che può diventare per l’economia agricola
siciliana un’ulteriore risorse di sviluppo compatibile…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8503&Itemid=1

—————————————————————————————–
6. IL COMUNICATO DELL’ANM CON CUI SI PROCLAMA LO STATO DI AGITAZIONE
—————————————————————————————–
Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato ufficiale dell’ANM che
condividiamo pienamente, esprimendo piena solidarietà al giudice Mesiano,
oltre che ai giudici della Corte Costituzionale, per gli inquietanti
attacchi volti solo ad intimidire e piegare l’autonomia e l’indipendenza
del Potere Giudiziario…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8511&Itemid=1

—————————————————————————————–
7. DALL’ITALIA DEI “VALORI” NEWS DALLA LIGURIA
—————————————————————————————–
MicroMega ha pubblicato nell’ultimo numero un’inchiesta sull’Italia dei
Valori nelle diverse Regioni. Vi è molto, ma non vi è tutto… ci sarebbe
voluto un numero speciale. Noi proviamo qui a vedere cosa sta succedendo
in Liguria, con un aggiornamento su ciò che avevamo già scritto e con
qualche novità… per vedere se la promessa “ripulirò” il partito fatta da
Di Pietro a Paolo Flores d’Arcais viene mantenuta. Al momento pare proprio
di no, e visto che a differenza di D’Arcais, guardando ai fatti non
possiamo più credere che Di Pietro sia “vittima” della base, bensì si
scelga scientificamente gli uomini e le donne che devastano l’Italia dei
Valori, facciamo una rapida carrellata sulle “diversità” nell’Italia dei
Valori in Liguria. Prima di partire però ci teniamo a sottolineare un
particolare: quando d’Arcais ha dichiarato “L’Italia dei Valori è un
partito ad illegalità diffusa” nessuno ha osato “crocifiggerlo” per lesa
maestà, quando dal 2007 le stesse cose, con i fatti, l!
e scriviamo noi, siamo stati accusati di ogni peggior male. Vediamo,
quindi, queste news dalla Liguria e sfatiamo, anche qui, qualche falso
mito. Buona lettura…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8502&Itemid=1

—————————————————————————————–
8. QUANDO QUALCUNO DICE “NO”… ALLA FAMIGLIA ED A GULLACE
—————————————————————————————–
[CON VIDEO SULLA NUOVA CAVA DEI FAZZARI-GULLACE]
Quando si dice che per capire certe cose bisogna entrarci dentro,
sviscerarle… si dice una cosa vera. E per farlo bisogna, a volte,
forzare, rischiare… E’ l’unico modo per comprendere chiaramente il
contorno ed i protagonisti. Ecco dunque che, ancora una volta, entriamo
dentro a quello che è il clan di Carmelo GULLACE e dei FAZZARI…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8501&Itemid=1

L’ARTICOLO PRECEDENTE CON LA PRIMA PARTE DEL VIDEO
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8462&Itemid=1

—————————————————————————————–
9. GENOVA, ANCHE SUI BENI CONFISCATI NASCE LA “GARETTA” SU MISURA
—————————————————————————————–
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8500&Itemid=1

—————————————————————————————–
10. GENOVA “TOSSICA”, LA DISCARICA DEI VELENI DI VIA PIOMBELLI
—————————————————————————————–
[CON VIDEO]
[In coda il resoconto del sopraluogo che poi si è tenuto il 12.10.2009 in
Via Piombelli]
Nel 2001 fu sequestrata l’area adibita a discarica abusiva che per oltre
vent’anni ha raccolto fusti con sostanze tossico-nocive. Si trova sotto il
viadotto autostradale, accanto al torrente che poi, con percorso
sotterraneo ed interrato, sfocia nel Polcevera.
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8498&Itemid=1

—————————————————————————————–
11. ALLA RICERCA DELLA CREDIBILITA’ DI UN MOVIMENTO
(LEGALITA’ E ANTIMAFIA) IN CUI REGNA LA CONFUSIONE
—————————————————————————————–
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8510&Itemid=1

—————————————————————————————–
12. LODI A LODI: IL RACKET (CHE NON DOVEVA ESISTERE)
FINISCE IN PIAZZA di Giulio Cavalli con Nota della Casa della Legalità
—————————————————————————————–
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8499&Itemid=1

—————————————————————————————–
13. COME VOLEVASI DIMOSTRARE: SULL’ART. 3 DELLA COSTITUZIONE NON SI PASSA!
—————————————————————————————–
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8496&Itemid=1

—————————————————————————————–
14. TOTO’ VASA VASA CUFFARO ALLO SBARCO NEL NORD… PRECISAMENTE A GENOVA!
—————————————————————————————–
In tanti hanno parlato in lungo e in largo degli affari in Sanità di
Salvatore Cuffaro e dei suoi amici mafiosi. I fatti erano quelli relativi
alle convenzioni, al tariffario… alle politiche sanitarie della Regione
Sicilia guidata da Cuffaro ed alle sue agevolazioni ai boss di Cosa
Nostra. Ma qualcuno è andato a vedere le proiezioni extra-regione di tali
affari ed interessi? Sembra di no… e di nuovo si pone il problema non
solo degli affari distorti, del riciclaggio di Cosa Nostra e degli
ambienti a questa contigui, che succhiano le risorse pubbliche e devastano
la qualità del servizio sanitario, ma anche il fatto che se non ne parla
la magistratura si resta tutti silenti. Vediamo un attimo, allora, da
vicino qualche interesse ulteriore nel campo della farmaceutica e della
sanità della famiglia Cuffaro… non a Palermo o Bagheria, bensì a Genova,
dove la sua famiglia tanto piace al centro-sinistra (con l’IdV)…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8494&Itemid=1

—————————————————————————————–
15. I VIDEO DALL’AGORA’ PER L’AGENDA ROSSA…
—————————————————————————————–
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8495&Itemid=1

—————————————————————————————–
16. SITO EX STOPPANI, SERIAL KILLER SEMPRE IN AZZIONE
—————————————————————————————–
con qualche FOTO significativa…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8492&Itemid=1

—————————————————————————————–
17. SUL PM LANDOLFI (DI SAVONA) INTERVENGA IL CSM
il testo integrale dell’esposto della Casa della Legalità

Non si può restare in silenzio. Crediamo che i fatti, come nostra
abitudine, li si deve dire sempre e sempre li si debba riferire agli
organismi preposti. La questione delle pubbliche gravi ed inquietanti
dichiarazioni del pm Alberto Landolfi, che in ultimo ha affermato che
“Oggi non si può sostenere che un’organizzazione mafiosa sia attiva e
operativa in Provincia di Savona. Chi lo afferma, o è in malafede, o è un
ignorante”, non solo devono trovare una risposta pubblica – e noi
l’abbiamo data – ma anche un intervento del CSM. Infatti, tali
dichiarazioni seguono un operato quanto mai criticabile e censurabile,
tanto che già nel 1998 il CSM si pronunciò in merito al sostituto
procuratore Landolfi presso la procura di Savona. Occorre che il CSM,
organo costituzionalmente preposto, intervenga per garantire il prestigio
e l’autorevolezza dell’ordinamento giudiziario, tutelando i magistrati,
così anche i reparti investigativi, che sono stati gravemente offesi e
denigrati dalle affermazioni del dott. Alberto Landolfi. Di seguito riportiamo il testo
integrale dell’esposto…
http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=8488&Itemid=1

Archivi