Da Teleuniverso. La Procura Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo : “ Latina/Frosinone,Basso Lazio invaso da camorra e ndrangheta”

Frosinone/Latina – L’antimafia: “Basso lazio invaso da camorra e ‘ndrangheta”

22 giugno 2017

 

 

FROSINONE/LATINA – 22 GIU – Nella relazione annuale del 2016 della direzione nazionale antimafia, si parla del Basso Lazio come un territorio invaso da camorra e ‘ndrangheta 

“Dalle nuove indagini sembra emergere l’esistenza di un patto esplicito per evitare che questi contrasti – che pure ci sono, come è inevitabile – degenerino in atti criminali eclatanti”. 

Una sorta di ‘pax mafiosa’ che non è nuova. L’interesse di questi gruppi è principalmente nel settore del riciclaggio e del reimpiego delle risorse acquisite in modo illecito. Nel mirino soprattutto edilizia, società finanziarie e immobiliari, commercio, ristorazione e sale da gioco. 

In particolare il Basso Lazio (la provincia di Latina soprattutto e quella di Frosinone) “é stato oggetto di una ‘invasione’ non soltanto ad opera di clan camorristici, ma anche di cosche di ‘ndrangheta”. 

 

COME LA METTIAMO ORA CHE A DIRLO NON SONO I SOLITI ROMPISCATOLE DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO MA LA DIREZIONE NAZIONALE ANTIMAFIA ED ANTITERRORISMO,IL MASSIMO ORGANO IN MATERIA DELLA MAGISTRATURA ?

LO DOMANDIAMO A QUEL BRANCO DI SCEMI E QUAQUARAQUA’ ( NON TROVIAMO ALTRI TERMINI PER DEFINIRLI ) I QUALI,QUANDO PARLI  LORO DI QUESTO,FANNO FINTA DI NON SENTIRE E CAMBIANO DISCORSO RISPONDENDOTI CON IL RACCONTO DI   STORIELLE DI TARANTELLE E ROCCOCO’: A QUELLA SOTTOSPECIE DI POLITICI CORROTTI E COLLUSI  CHE NON RIESCONO NEMMENO A RENDERSI CONTO DEL GRAVE DANNO CHE ESSI ,COSI’ FACENDO,ARRECANO NON SOLO ALLA GENTE COMUNE MA ANCHE A SE STESSI ED AI PROPRI FIGLI; A QUEI PROCURATORI,PREFETTI E COMANDANTI VARI CHE PER ANNI HANNO DICHIARATO,VOLGENDO LO SGUARDO DA UN’ALTRA PARTE E NON FACENDO UNA SOLA INTERDITTIVA ANTIMAFIA,CHE IN PROVINCIA DI LATINA NON CI SONO  ORGANIZZAZIONI CRIMINALI RAMIFICATE E RADICATE;A QUEI MAGISTRATI CHE NON HANNO  QUASI MAI RICONOSCIUTO  IL VINCOLO ASSOCIATIVO PROCEDENDO NELLE INCHIESTE  CON LA LOGICA DELLA “PARCELLIZZAZIONE ” ANCHE IN PRESENZA DI GRUPPI  DELLE STESSE PERSONE INDAGATE;A QUEI PARLAMENTARI  CHE NON HANNO MAI SPESO UNA SOLA PAROLA  E FATTO ALCUNA AZIONE  PER BLOCCARE QUESTA “INVASIONE”.

A TUTTI DICIAMO UNA SOLA PAROLA :

 

VERGOGNATEVI !!!!!!!!

Archivi