Da oggi in poi la massima vigilanza sul territorio di Fondi

E DA OGGI IN AVANTI RIFLETTORI ALLA MASSIMA POTENZA SUL TERRITORIO DI FONDI!!!

Il messaggio più forte e carico di significati è quello lanciato dal Sen. Pedica dell’IDV:

“Come si fa a votare quegli stessi rappresentanti di un consiglio comunale per il quale il Prefetto Frattasi e lo stesso Ministro Maroni avevano proposto lo scioglimento per mafia?

… i cittadini di Fondi, forse, apriranno gli occhi con una ‘Damasco’ 4 e 5”.

Ma anche Maria Civita Paparello, candidata alla carica di Sindaco per il PD, è stata determinata e chiara nei suoi commenti all’esito delle elezioni:

“Una buona compagine per l’opposizione. Non avremo più una maggioranza bulgara che ha fatto il bello e cattivo tempo nell’amministrazione”.

A parte i numeri, che, comunque, non sono più quelli di prima, oggi c’è un’opposizione qualificata e determinata.

Combattenti, da prima linea.

Con un supporto poderoso di fuoco, se necessario, alle spalle.

Quella combattuta a Fondi contro le mafie è stata una battaglia nazionale e tale rimarrà fino a quando non avremo elementi concreti per affermare che le mafie sono state sradicate dal territorio.

Noi abbiamo una profonda fiducia nelle DDA e nelle forze dell’ordine, anche se, a livello locale, qualcosa va rivisto e migliorato sul piano della presenza sul territorio e della qualità investigativa.

Ed è ad esse che chiediamo e continueremo a chiedere sempre più la massima vigilanza perché non accadano più i fatti che hanno portato quel territorio alla ribalta addirittura internazionale.

Noi continueremo a fare la nostra parte, con maggiore attenzione di prima.

Archivi