Da Metropolisweb.La mentalità criminale.Lui si pente e lei cambia nome ai figli

SalernoIl compagno collaboratore di giustizia, lei decide di cambiare il  cognome ai propri figli minorenni per “dissociarsi” totalmente da quella decisione. Forse per evitare vendette nei confronti degli adolescenti. La domanda partita a settembre scorso è stata approvata dalla Prefettura di Salerno con un decreto a firma del Vicario salernitano Forlenza. «La richiesta è meritevole di accoglienza», si legge nel provvedimento del Commissario Territoriale di Governo che ha “ordinato” la pubblicazione al Comune di Salerno.  Da quasi cinque anni collaboratore di giustizia, il compagno della donna- con il quale non condideva da tempo le scelte di “cantarsi” gli ex amici avviando anche la separazione-   ha “aiutato” magistratura e forze dell’ordine a fare chiarezza sul malaffare in città dopo gli arresti eccellenti che avevano decapitato i vecchi clan ma soprattutto ad accendere i riflettori su alcuni delitti efferati che hanno insanguinato le strade di Salerno e provincia negli ultimi anni.

Archivi