Da ieri pomeriggio é in atto l’occupazione pacifica della piazza antistante il Comune di Latina da parte degli sfrattati.Essa durerà fino al 9 aprile.La presenza dell’Associazione Caponnetto con il suo Segretario e lo striscione ufficiale dell’Associazione

Da ieri pomeriggio lo striscione ufficiale dell’Associazione Caponnetto campeggia nella piazza antistante il Comune di Latina a sostegno dell’occupazione pacifica della stessa da parte degli sfrattati.
La manifestazione durerà fino al prossimo 9 aprile.
Un segnale tangibile della vicinanza e della solidarietà dell’Associazione Caponnetto, che ha voluto essere presente peraltro con la presenza del suo Segretario al momento dell’inizio dell’occupazione, alle centinaia di famiglie di agricoltori, di commercianti e di comuni cittadini che hanno perso e stanno perdendo, a causa delle difficoltà economiche, le loro aziende e le loro abitazioni.
L’Associazione Caponnetto ha già presentato un esposto, insieme agli amici dei Comitati Riuniti Agricoli e dell’Associazione I Cittadini contro le mafie e la corruzione di Antonio Turri, al Procuratore Capo della Repubblica di Roma al fine di far verificare se le mafie, sempre pronte ad approfittare del disagio della povera gente, stiano mettendo le proprie mani su aziende ed unità immobiliari.
Assente, come al solito, tutta la classe politica, da destra a sinistra, anche se va detto, per onestà intellettuale, che l’amministrazione di centrodestra del Comune di Latina ha fatto sapere di aver già ieri stesso stanziato una cospicua somma a favore degli sfrattati.
Ci auguriamo ora che la Regione Lazio di Nicola Zingaretti faccia altrettanto.

Archivi