Da CasertaCE .Uccisero un uomo .Tre ras scampano l’ergastolo

SANGUE E CAMORRA. In Appello scampano l’ergastolo tre ras, ecco chi sono 

L’omicidio avvenne a Casal di Principe nel 2004 

bidognetti_raffaeleVentreDuccillo

 

CASAL DI PRINCIPE. La Corte di Appello di Napoli ha rimodulato le pene a carcio di Vincenzo Duccillo, Raffaele Bidognetti e Lorenzo Ventre, condannati in primo grado all’ergastolo per l’omicidio di Benito Iorio verificatosi a Casal di Principe nel 2004.

I giudici dell’Appello hanno optato per 20 anni di reclusione per ciascuno dei tre ras.

L’architrave accusatorio si fonda sull’indagine che portò nel novembre 2013 i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe ade seguire le rispettive ordinanze di custodia cautelare per omicidio, tentato omicidio e porto abusivo di armi, aggravati dal metodo mafioso.

Benito Iorio  come riportano le cronache del tempo venne intercettato dai sicari a Casal di Principe, in via San Donato, mentre si trovava alla guida di un’autovettura. Un’altra persona che accompagnava Iorio al momento del conflitto a fuoco, venne anch’essa colpita dai proiettili riportando lesioni non gravi.

 

PUBBLICATO IL: 11 gennaio 2016 ALLE ORE 7:46 

Archivi