Da Casertace. Mica solo Serapo ,ma mai nessuno,purtroppo,si é mai preoccupato di fare un’azione di monitoraggio per individuare uno per uno i veri titolari di tutte le imprese presenti ed operanti a Gaeta,ieri ed oggi.Uno scandalo !!!! Eppure a Gaeta ci sono un Commissariato della Polizia di Stato ed una Tenenza dei Carabinieri !……………..

LA CALDA ESTATE DELLA DDA. Serapo piena di imprese di SAN CIPRIANO. Pesante indagine dell’Antimafia

Tantissimi gli operai che hanno riempito gli organici delle cooperative che hanno costruito la maggior parte degli immobili

download (2)

GAETA – La Direzione Distrettuale Antimafia di Roma sta indagando a Gaeta e potrebbe acquisire nelle prossime ore il fascicolo di indagine attualmente nelle mani della tenenza dei carabinieri di Gaeta, su un’area in fase di edificazione a Serapo, sequestrata alcune settimane fa. Per ora l’attività dei militari ha riguardato l’iter progettuale della ditta e la cooperativa che ha fornito gli operai alla stessa, tutti o quasi originari di San Cipriano D’Aversa.

Per ora il fascicolo è in mano alla Procura di Cassino che ha segnato due diverse tappe. Prima le denunce per abuso edilizio dei due proprietari dell’area, della società che sta eseguendo i lavori, del titolare della società in subappalto e del direttore dei lavori. Poi è arrivata la denuncia per falso e abuso di ufficio nei confronti di un funzionario del comune di Gaeta.

In sostanza la procura di Cassino sta accendendo i riflettori sulle dinamiche tra imprenditoria edile e pubblica amministrazione anche perché alcuni dei denunciati, pur risultando residenti in Comuni del sudpontino, sono stabilmente domiciliati nel Comune di San Cipriano d’Aversa.

Red.Cro.

PUBBLICATO IL: 12 agosto 2015 ALLE ORE 10:04 

Archivi