Da CasertaCe.DROGA A CASERTA. Chiuse le indagini per 6 “distributori” di stupefacenti tra il Parco dei Fiori e il rione Vanvitelli. L’ombra dei Belforte….

DROGA A CASERTA. Chiuse le indagini per 6 “distributori” di stupefacenti tra il Parco dei Fiori e il rione Vanvitelli. L’ombra dei Belforte….
I fatti risalgono al biennio 2012-2013

CASERTA. Chiuse le indagini a carico  a carico di Francesco Alberto Spaziante, Fabrizio Iucchitto, Maurizio Cappa, Alberto Cecere, Rosa Zampella e Maria Piccirillo, arrestate lo scorso mese di gennaio, in quanto accusate di aver contribuito allo spaccio di stupefacenti a Caserta e soprattutto nel rione Vanvitelli, con il placet del clan Belforte.

I fatti risalgono al biennio 2012-2013, quando un gruppo criminale collegato a Giovanni Capone, fiancheggiatore dei Belforte aveva messo su un’attività criminale nel territorio comunale di Caserta, caratterizzata dal sostegno dei familiari e anche da estorsioni in danno dei commercianti.

Quindi non solo droga, ma anche veri e propri tentativi di imporre il pizzo. La distribuzione degli stupefacenti, hanno acclarato le indagini erano affidate a due organizzazioni criminali che si sarebbero divise il parco dei Fiori e il rione Vanvitelli. La droga affluiva da Caivano ….

Uno dei gruppi aveva creato anche una rete di solidarietà interna ali’organizzazione per i momenti di difficoltà economica, con contatti periodici per sollecitare le ripresa dei “consumi” nei periodi di allontanamento. Altra peculiarità propria di questo gruppo era l’effettuazione di “servizi” aggiuntivi, come la consegna dello stupefacente a domicilio.

PUBBLICATO IL: 28 maggio 2016 ALLE ORE 9:29

fonte:www.casertace.net

Archivi