Costituzione associazione

Gli aderenti al Comitato Provinciale di lotta contro le illegalità e le mafie “Antonino CAPONNETTO” di Latina, conformemente agli indirizzi maturati nel corso dell’opera svolta finora e come preannunciato nel Convegno svoltosi a Formia il 25 Luglio u.s. (vedi relazione di base sul sito internet www. Comitato-antimafia-it.org) riunitisi domenica 3 u.s. nella sede di Via Dei Messapi 51, hanno deciso di estendere la propria attività all’intera regione del Lazio.

Il Comitato, di conseguenza, assume da oggi una nuova denominazione: ASSOCIAZIONE REGIONALE DI LOTTA CONTRO LE ILLEGALITA’ E LE MAFIE “Antonino CAPONNETTO”. Essa aderisce all’Associazione Nazionale “LIBERA” e, appena saranno perfezionati gli atti, entrerà a far parte della rete di associazioni che nel Paese fanno capo alla Fondazione Antonino CAPONNETTO.

La decisione di tale ristrutturazione scaturisce dalla esigenza di dare organicità ed incisività alla lotta contro le mafie, tenuto conto che queste hanno esteso i loro tentacoli su territori di vaste dimensioni. I vari clan, infatti, attraverso ramificazioni dirette o una rete di interrelazioni e di alleanze, operano ormai su dimensioni che superano i loro confini storici.

Con la decisione che assumiamo oggi di costituire una Associazione Regionale intendiamo prendere l’impegno di armonizzare e potenziare l’azione di un maggior numero di persone su un territorio più ampio, in quanto è tutta la Regione ad essere interessata al fenomeno degli insediamenti criminali.

Latina 03.08.2003

Archivi