Cosa sarebbe stato interrato nella duna di Tumolito a Selva Vetere sul litorale di Fondi?

SI VUOLE VERIFICARE COSA SAREBBE STATO INTERRATO NELLA DUNA DI TUMOLITO A SELVA VETERE A FONDI?

Durante la grande manifestazione antimafia svoltasi a Fondi prima delle dimissioni dell’amministrazione comunale fummo avvicinati da un signore che ci disse “perché non chiedete di far verificare cosa è stato interrato nella duna di Tumolito?”

Quel signore, che noi non conoscevamo, alla nostra domanda “Lastre di amianto?”, ci rispose, allontanandosi subito: “Non solo amianto. Il tutto è stato scaricato da camion coperti da teloni verdi”.

Non siamo riusciti a sapere altro in quanto non abbiamo mai più visto quel signore.

Né siamo riusciti a raccogliere altre notizie al riguardo, oltre a quelle che hanno formato materia di un’interrogazione o di un esposto di un consigliere, a seguito dei quali la Procura avrebbe delegato le indagini alla locale Guardia di Finanza.

“Non solo amianto”, ci disse quel signore.

Non sappiamo come stiano effettivamente le cose e cosa avrebbe scritto nell’informativa alla Procura la Guardia di Finanza.

Ma sarebbe quanto meno opportuno che la Procura di Latina disponga, tenuto conto del fatto che si parla di ripetuti interramenti fatti dalla camorra nella non lontana Pastena, un’accurata indagine da parte del NIPAF per accertare se sotto quella duna, peraltro abbassata di qualche metro durante alcuni lavori fatti da una ditta di altra regione, siano state interrate o meno sostanze nocive.

Archivi