Cosa Nostra Americana: capo della famiglia Lucchese condannato all’ergastolo

Cosa Nostra Americana: capo della famiglia Lucchese condannato all’ergastolo

AMDuemila 12 Agosto 2021

Audrey Strauss, procuratore ad interim degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York, ha annunciato il 27 agosto scorso, che Steven L. Crea – capo della famiglia mafiosa dei Lucchese – è stato condannato all’ergastolo e al pagamento di una multa di 400mila dollari dal giudice distrettuale degli Stati Uniti Cathy Seibel. Oltretutto al boss gli sono stati sequestrati 1mln di dollari a seguito della condanna per l’omicidio di Michael Meldish (ex leader della Purple Gang) nel 2013. Il procuratore Audrey Strauss aveva dichiarato: “Steven L. Crea – il capo della famiglia Lucchese – è l’ultimo di una dozzina di uomini arrestati nel 2017 ad essere condannato per i suoi crimini. Per il suo ruolo nell’omicidio del 2013 di Michael Meldish e altri reati. Crea ora trascorrerà il resto della sua vita dietro le sbarre. Grazie all’eccezionale lavoro investigativo dell’FBI e del NYPD, continuiamo il nostro impegno per rendere ‘Cosa Nostra’ un ricordo del passato”. L’imputato infatti era il capo della famiglia Lucchese di Cosa Nostra Americana, una delle “Cinque famiglie” che costituiscono la mafia nell’area di New York City.
Fonte:https://www.antimafiaduemila.com/home/rassegna-stampa-sp-2087084558/307-ultime-dal-mondo/85324-cosa-nostra-americana-capo-della-famiglia-lucchese-condannato-all-ergastolo.html

Archivi