CONSIGLIO DEI MINISTRI

Sciolto per infiltrazioni mafiose
il Comune di Borgetto

comune di borgetto, mafia, Palermo, Cronaca

Il Comune di Borgetto

PALERMO. Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’Interno Marco Minniti, ha approvato l’affidamento della gestione del Comune di Borgetto a una commissione straordinaria.

Il Comune era stato oggetto di scioglimento ordinario e affidamento a un commissario straordinario a causa delle dimissioni rassegnate dalla quasi totalità dei consiglieri.

Poiché all’esito di accertamenti sono emerse forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata, che hanno esposto l’ente a pesanti condizionamenti, la gestione è stata affidata, per un periodo di diciotto mesi, ad una Commissione straordinaria ai sensi della normativa antimafia (articolo 143 del decreto legislativo n. 267 del 2000).

Archivi