Congratulazioni con le forze dell’ordine

Latina, 22/11/2004

COMUNICATO STAMPA

Gli arresti compiuti oggi ci offrono il modo di congratularci con le forze dell’ordine che li hanno operati.

Ma questo non basta. Bisogna risalire ai livelli più altri: ai pupari, agli eventuali fiancheggiatori, agli amministratori pubblici e agli esponenti politici che consentono alle organizzazioni criminali di svolgere attività imprenditoriali ed economiche.

Bisogna accertare se sia fondata la notizia di un progetto di realizzazione di un drive in nel territorio del comune di SS. Cosma e Damiano da parte di elementi legati a clan della camorra. Bisogna verificare quale consistenza abbia il tentativo di mettere le mani sulla Marina di Fondi o sulla spiaggia di S.Agostino a Gaeta da parte delle organizzazioni criminali nazionali e, nel primo caso, addiruttura cinesi.

Bisogna capire per quale motivo non si sia provveduto a confiscare la villa di un imprenditore casertano, sulla strada Itri-Sperlonga, nella quale fu arrestato “‘o malommo”.

Bisogna indagare sulle procedure seguite – o non seguite – dal 1996 ad oggi, per l’appalto del parcheggio della stazione di Minturno e del suo ricavato annuale.

Se non si alza il livello di indagine e non si colpiscono i “centri vitali”, i capi e le loro attività economiche, i loro sostenitori, occulti e non, si rischia di fare solamente “scena”

Latina, 22 novembre 2004

Elvio Di Cesare

Archivi