COMUNICATO URGENTE ED IMPORTANTE. Partecipiamo alla fiaccolata a Roma del 19 luglio, ma…

“Capisco bene come sia impossibile diffondere questo appello. Non per motivi politici (ma basterebbe la partecipazione di Forza Nuova a impedire qualsiasi presenza di chi la pensa come me e crede nei valori della Costituzione), quanto per ragioni che implicano la mia stessa adesione alla nostra associazione. Chi, come me, crede nei principi sacri della legalità non può condividere nulla con gli Alemanno o le Polverini che nominano, a rappresentare le istituzioni, gente del calibro di Del Balzo. Torno a chiederti un durissimo comunicato nei confronti del sindaco di Roma e della presidente della regione Lazio: probabilmente non hai letto la mia mail di ieri. Sinceramente, ed è la prima volta che faccio questo, mi auguro che la manifestazione si risolva in un totale fallimento, che smascheri gli amici dei criminali travestiti da antimafiosi.”
E’,questa,una mail che abbiamo ricevuto da un carissimo amico che é peraltro componente del Consiglio Direttivo della nostra Associazione e non abbiamo alcuna difficoltà a pubblicarla,come,peraltro,ci é stato richiesto.
Di essa condividiamo il contenuto perché in effetti la parftecipazione alla manifestazione del 19 a Roma di soggetti,come Alemanno e la Polverini,che hanno avuto o hanno collaboratori o comunque alleati che nulla hanno a che vedere con l’antimafia anche in noi ha susciato moltte riserve e tante perplessità. E,ciò,non per motivi ideologici che debbono restare estranei all’attività di un’associazione antimafia reale e seria,quanto,soprattutto,per le ragioni esposte nella mail soprariportata ed anche per la notizia riportata appena qualche mese fa dalla stampa secondo la quale il Sindaco di Roma aveva fra i suoi collaboratori un soggetto del casertano arrestato per collegamenti con la camorra.
Riserve e perplessità,però,che abbiamo superato,anche se in parte,constatando che la proposta dell’organizzazione della fiaccolata é partita dal Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Roma Nicola Zingaretti,mentre gli altri,pur figurando come coorganizzatori ,in effetti hanno solamente aderito ad essa.
La nostra Associazione parteciperà alla fiaccolata marcando la sua identità con un proprio striscione,senza confondersi con chicchessia e proprio per dimostrare che ci sono un’antimafia seria ed un’antimafia di comodo,strumentale,politica.
Saranno i cittadini onesti a decidere,poi,quale sostenere.
Alla seconda noi non abbiamo mai creduto e ne abbiamo sempre spiegato le motivazioni,al di là ed al di sopra dei convincimenti politici di ognuno di noi che,comunque,non debbono mai condizionare l’impegno antimafia.
Siamo determinati a ritirarci dalla manifestazione ove dovessimo accorgerci di un qualsiasi tentativo di strumentalizzazione di sorta.

Archivi