Comunicato di disdetta della manifestazione programmata dall’Ass.Caponnetto e dall’UNADIR davanti alla Procura di Palermo per il 4 novembre a sostegno dei Magistrati minacciati di morte con rinvio a data da destinarsi

CON PROFONDA AMAREZZA CI VEDIAMO COSTRETTI AD ANNULLARE LA MANIFESTAZIONE PROGRAMMATA, INSIEME ALL’UNADIR, PER IL 4 NOVEMBRE, RINVIANDOL, A A DATA DA DESTINARSI, DAVANTI ALLA PROCURA DI PALERMO PER SOLIDARIZZARE CON I MAGISTRATI SICILIANI MINACCIATI DI MORTE
E’ con profondo dolore che ci vediamo costretti a disdire, per rinviarla a data da destinarsi, la manifestazione che con tanto entusiasmo ed amore avevamo pensato di organizzare, insieme alla V. Prefetto Dr. Maria Rosaria INGENITO, Segretaria Nazionale dell’UNADIR, Sindacato dei Funzionari e Dirigenti Prefettizi, per il giorno 4 novembre alle ore 12 davanti alla Procura della Repubblica di Palermo per manifestare il nostro sostegno e la nostra più calda solidarietà al Procuratore Generale
Scarpinato e a tutti gli altri suoi colleghi -i Drr. Teresi, Di Matteo ecc. – minacciati di morte.
Questo in quanto, ad oggi 29 ottobre, pur avendo inviato alla Questura di Palermo la richiesta di utilizzare la piazza con Raccomandata RR dell’11 ottobre dall’Ufficio Postale principale di Gaeta, non siamo riusciti ad ottenerla e, quindi, non siamo più in grado di preparare la delegazione degli amici che ci avrebbero dovuto rappresentare.
Per completezza di informazione, riteniamo doveroso far presente che una funzionaria della DIGOS di Palermo ci ha telefonato il 27 u. s. per chiederci di recarci, per perfezionare la richiesta dell’autorizzazione, presso il più vicino Commissariato di Polizia.
Cosa che noi puntualmente abbiamo fatto il 28 successivo recandoci presso il Commissariato di Gaeta, dove, però, non abbiamo trovato né la Dirigente né un funzionario della DIGOS, persone che avrebbero dovuto, secondo i suggerimenti della predetta funzionaria di Palermo, trasmettere a Palermo le notizie da noi raccolte.
Con un Ispettore di altro Ufficio dello stesso Commissariato con il quale abbiamo parlato abbiamo convenuto che saremmo stati chiamati al rientro della Dirigente o dell’addetto all’Ufficio della DIGOS, cosa che però, oggi 29 ottobre alle ore 9, 30, non è avvenuta.
Mancando appena 7 giorni, giorni festivi compresi, alla data del 4 novembre da noi programmata, non abbiamo più i tempi tecnici per raccogliere le adesioni e preparare la delegazione.
Ce ne dispiace infinitamente, soprattutto per i Magistrati ai quali volevamo esprimere da vicino e personalmente i nostri più caldi sentimenti di gratitudine e di
solidarietà, sentimenti che, purtroppo, ci vediamo costretti per ora ad esprimere ad essi per via mediatica.
Ci capita anche questo.

Archivi