Comune di SS.Cosma e Damiano

Latina, 14 febbraio 2007

Dr. Marina Ajello
Dirigente Ufficio Vigilanza e Contenzioso
REGIONE LAZIO
ROMA

E p. c.

On. Piero Marrazzo
Presidente Giunta Regione Lazio
ROMA

On. Luisa Laurelli
Presidente Commissione Sicurezza e Criminalita’
Regione Lazio
ROMA

On. Giuliano Amato
Ministro dell’Interno
ROMA

OGGETTO: Comune di SS. Cosma e Damiano (Lt)

Le sconcertanti dichiarazioni, con conseguente minaccia di azioni legali, rivolte nei suoi confronti da parte di esponenti dell’Amministrazione Comunale di SS. Cosma e Damiano, confermano la drammaticità della situazione, più volte denunciata da questa Associazione, esistente in provincia di Latina.

Ogni volta che qualcuno, come nel caso in esame, osa sottolineare l’esigenza di ripristinare la legalità su un territorio sul quale questa è spesso considerata un optional, deve rassegnarsi a diventare il bersaglio di tutti coloro che hanno una concezione del potere affatto compatibile con i principi della democrazia.

Non vediamo dove, nelle affermazioni ed analisi fatte nella nota redatta dall’Ufficio da lei diretto, possa essere stata lesa l’onorabilità di chicchessia.

Infatti, considerazioni ed analisi più o meno dello stesso tenore sono contenute in un precedente rapporto, redatto dai Carabinieri di Minturno, relativo alla stessa situazione urbanistica del Comune di SS. Cosma e Damiano; rapporto, quello dei Carabinieri, le cui conclusioni sono state, com’è noto, ben più drastiche di quelle enunciate nella nota del suo Ufficio.

Avvertiamo il dovere, pertanto, di esternarle i sensi della nostra più viva solidarietà e della nostra più profonda stima.

Cogliamo, altresì, l’occasione per invitare il Presidente della Giunta della Regione Lazio a voler disporre un’opera sempre più accentuata di vigilanza e repressione sull’intero territorio pontino devastato da un vasto e dilagante fenomeno di abusivismo edilizio.

IL SEGRETARIO REGIONALE
Dr. Elvio Di Cesare

Archivi