Comando carabinieri NAS Latina nei confronti di Scarsellone:una vere persecuzione?

Roma, 29 luglio 2007

Presidente Consiglio Ministri – ROMA
Ministro della Sanità – ROMA
Ministro della Difesa – ROMA
Ministro della Giustizia – ROMA
Ministro degli Interni – ROMA

OGGETTO: Comando Carabinieri NAS Latina. Luogotenente Giovannino Scarsellone

Si vuole far scattare una sua presunta incompatibilità ambientale derivante da una discutibile azione promossa ai suoi danni da un magistrato di Latina nei confronti del quale il TAR ha di recente emesso una sentenza non favorevole?

Qual’è il motivo di tanto accanimento nei confronti del Luogotenente Giovannino Scarsellone, comandante dei Carabinieri dei NAS di Latina e Frosinone, un militare di provata onestà e consolidate capacità?

In un territorio afflitto da illegalità e criminalità, qual’è quello di Latina, l’immagine dell’Arma dei Carabinieri rischia di andare in pezzi a causa di una vicenda che sta assumendo i contorni di una commedia, una vicenda della quale stampa ed opinione pubblica si stanno occupando da tempo.

Questa Associazione ha più volte richiamato l’attenzione delle SS. LL. sull’esigenza di invitare i vertici nazionali, regionali e provinciali dell’Arma ad assumere un comportamento più sereno nei confronti di un militare che ha reso sempre onore al Corpo.

Tale invito viene rinnovato –con maggiore forza –ora che, dopo un periodo di permanenza a Latina di appena 7 giorni, è stato inspiegabilmente richiamato nella Capitale l’Ufficiale che era stato inviato nel capoluogo pontino per assumere il Comando dei NAS in sostituzione del Luogotenente Scarsellone.

Questa Associazione chiede di disporre un’indagine per accertare le VERE ragioni di questo interminabile comportamento persecutorio ai danni del Luogotenente Scarsellone, mettendo fine ad una situazione che sta danneggiando notevolmente l’immagine delle Istituzioni.

Si resta in attesa di un cenno di assicurazione e, nel frattempo, si porgono distinti saluti

IL SEGRETARIO REGIONALE

Dr. Elvio Di Cesare

Archivi