Colpo duro al clan Mallardo ad opera della DDA di Napoli, della Squadra Mobile di Latina e del GICO di Roma. Ancora una volta interessata anche Fondi

L’operazione è coordinata dalla Dia di Napoli, che ha portato al sequestro di beni e aziende per un valore di oltre 200 milioni di euro (tra cui un noto parco giochi) nei confronti del clan Mallardo, egemone nell’area di Giugliano in Campania (Na), ma con importanti propaggini nelle province di Napoli e Caserta, nel basso Lazio ed in Emilia Romagna

L’ARRESTO In manette il boss Gambino
LIBERA La quinta mafia a Roma e nel Lazio di SANTO IANNO’
L’INTERVISTA De Martino: “Attaccare le mafie nel patrimonio” di S.I.
L’INCHIESTA Capitale in nero, le mafie in città
IL SEMINARIO Mafie nel Lazio, fenomeno in costante crescita
BENI CONFISCATI: Pd: “terreno abbandonato da dieci anni” di G. PALMA
LATINA Devastato il villaggio della legalità

Dalle prime ore di questa mattina, circa 250 militari della Guardia di Finanza di Roma e poliziotti della Questura di Latina sono in azione per dare esecuzione a una imponente operazione di polizia, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, che ha portato al sequestro di beni e aziende per un valore di oltre 200 milioni di euro (tra cui un noto parco giochi) nei confronti del clan Mallardo, egemone nell’area di Giugliano in Campania (Na), ma con importanti propaggini nelle province di Napoli e Caserta, nel basso Lazio ed in Emilia Romagna.

(Tratto da PaeseSera)

Archivi