Collegamenti fra elementi malavitosi e imprenditori locali

Latina, 12.2.2004

On. Presidente della Repubblica
ROMA
On. Ministro degli Interni
ROMA
Prefetto di LATINA

Ad ammetterlo è ora il Sottosegretario al Ministero degli Interni, on. Mantovano: in provincia di Latina esistono collegamenti fra elementi malavitosi provenienti dalla Sicilia, dalla Calabria e dalla Campania con “imprenditori locali interessati soprattutto agli appalti pubblici”

Noi lo abbiamo sempre sospettato e fatto presente nei nostri documenti come abbiamo sospettato, chiedendo indagini approfondite al riguardo, complicità a livello politico.

Alla luce di quanto sopra, chiediamo che il protocollo di intesa stipulato fra l’Autorità Portuale di Civitavecchia-Fiumicino-Gaeta e Prefetture, forze dell’ordine e Commissione Parlamentare Antimafia per contrastare le infiltrazioni mafiose nei lavori dei porti di queste città sia esteso anche agli altri porti del Lazio, a cominciare da quello di San Felice Circeo.

Analogo organismo di vigilanza, inoltre, dovrà essere costituito anche per tutte le altre opere pubbliche e private che interesseranno tutti i comuni della provincia di Latina e della regione.

Il Segretario
Dr. Elvio Di Cesare

Archivi