CLAN DEI CASALESI. Salvatore o’siciliano, il potentissimo ambasciatore di Michele Zagaria in Emilia. Ecco di cosa si occupava

CLAN DEI CASALESI. Salvatore o’siciliano, il potentissimo ambasciatore di Michele Zagaria in Emilia. Ecco di cosa si occupava

CASAPESENNA – Salvatore Loreto detto o’siciliano. Probabilmente gli espertissimi “zagariologhi” ne avranno sentito parlare. Noi che abbiamo letto appena una 15mila pagina di ordinanze solo sull’ex primula rossa di Casapesenna, non l’avevamo mai incrociato questo nome.

Compare nella recente ordinanza che ha potato all’arresto, tra gli altri, di Nicola Inquieto. Ne parla il collaboratore di giustizia Michele Barone, il quale chiarisce che quello del siciliano è un ruolo fondamentale. Nicola Inquieto gli parlava di tutti gli investimenti che, da prestanome di Michele Zagaria, lui stava facendo in Romania, ma aggiunge anche che il ruolo fondamentale di Salvatore Loreto era quello di referente di qualsiasi affiliato dei casalesi in Emilia Romagna.

Qualsiasi affiliato. In poche parole, l’uomo che metteva in contatto il clan con il mondo emiliano inserendo i soldi provenienti da Casal di Principe, da Casapesenna, da San Cipriano in quel ricco tessuto economico. Insomma, un vero e proprio ambasciatore con pieni poteri dirigenziali.

Fonte:https://www.casertace.net/

Archivi