CLAN DEI CASALESI. Chiedevano le tangenti alle imprese casertane: TUTTE LE CONDANNE

 CLAN DEI CASALESI. Chiedevano le tangenti alle imprese casertane: TUTTE LE CONDANNE

Durante l’udienza preliminare

CASAL DI PRINCIPE – Durante l’udienza preliminare , che si è svolta presso il Tribunale di Napoli, il pm della procura antimafia di Napoli, Alessandro D’Alessio, ha chiesto le condanne per 20 persone affiliate al clan dei Casalesi, fazione Schiavone.

Gli indagati sono accusati di estorsioni e associazione mafiosa ai danni della ditta Silces di cancello ed Arnone e ad altre aziende del casertano.

Il magistrato ha chiesto: 16 anni di carcere per Nicola Alfiero e Alfonso Cacciapuoti, 12 anni di carcere per Mario Cavaliere e Vincenzo Della Corte, 18 anni per Massimo Iovine, 20 anni per Mario Migliozzi, 16 anni per Giovanni Nicolò e Antonio Ruocco, 20 anni per Antonio Santamaria, 12 anni per Giovanni Sciorio, 16 anni per Annibale Tummolo.

Prevista, invece, per Salvatore Nobis e Cristiano l’udienza preliminare.

PUBBLICATO IL: 9 giugno 2016 ALLE ORE 9:29


fonte:www.casertace.net

Archivi