Clan Bidognetti, patrimoni illegali: sequestri a Latina.Una prova,questa,del fatto che la provincia di Latina é invasa ormai da questi soggetti e questa é probabilmente solamente la punta dell’iceberg perché dovunque ci si giri ci si trova in presenza di investimenti di capitali di dubbia provenienza sui quali per decenni non si é mai indagato e ancor oggi si indaga poco. Gaeta-Formia-Sperlonga-Itri-Latina,questi i territori,i punti focali, dove si é investito e si investe in particolare.Quali sono le indagini in corso ?????? Appalti ,pubblici e privati,edilizia,commercio e tanto altro ancora,questi sono i settori di maggiore interesse dei clan.La gente é inerte,non vede,non sente,non parla :”magna e tasi”,”nun sacciu niente”. E vota ad occhi chiusi !!!!! Questa é la regola di una provincia dormiente ormai sotto il tallone mafioso.Continuate pure a dormire e vi troverete prima o poi in braghe di tela!!!!!!!!!

Il Mattino, Martedì 27 Settembre 2016

Clan Bidognetti, patrimoni illegali: sequestri a Latina

Caserta. Ieri sono stati confiscati beni mobili e immobili, quote societarie nonché rapporti bancari, per un valore patrimoniale pari ad 30.480.120,00 di euro nei confronti dei Gangemi di Aprilia. Altri sequestri di beni e di società, per un valore pari a 47.000.240,00 di euro, sono stati eseguiti nei confronti dell’imprenditore Michele Sagliocchi e di altri 10 soggetti collegati: 4 gli arrestati, legati al clan dei Casalesi, fazione Bidognetti.

Sono stati sequestrati anche beni patrimoniali e quote societarie per un valore pari ad 2.120.000,00 euro, a Vincenzo Grossi e ad altri 17 soggetti collegati ed arrestati, affiliati al clan Mazzarella di Napoli. Da ultimo, sono stati confiscati beni patrimoniali e 5 società per un valore di 49.200.000,00 di euro agli Ascione di Formia.

Archivi