Civitavecchia e tutto l’Alto Lazio sono ormai sotto il tallone di tutte le mafie italiane e straniere. L’Associazione Caponnetto ha fatto un meticoloso e lunghissimo lavoro di ricerca informando chi di dovere sulla pericolosità della situazione. Con il Convegno del 23 febbraio essa chiama a raccolta tutte le forze sane ed i cittadini perbene per la costituzione di un argine all’avanzata continua delle mafie. La lotta alle mafie si fa non con le parole ma con i fatti.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.