Ci sono ancora, grazie a Dio, persone oneste che hanno la capacità di indignarsi! Il caso Fondi

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo volentieri una nota di un cittadino onesto( ce ne sono ancora,malgrado tutto ) che ci  formula alcune sue considerazioni.
I quesiti sono ardui ed ad essi abbiamo ritenuto di rispondere con il cuore.Lo ringraziamo con affetto,soprattutto perché la sua nota,pur impregnata di pessimismo,ci fa capire che ci sono ancora in giro persone PULITE “dentro”.

“È Pasqua, gli auguri sono d’obbligo ma permettimi una riflessione. La Pasqua
ci ricorda da 2010 anni un “mitico errore” giudiziario. È stato condannato
un innocente alla pena capitale, cioè il codice del potere è stato applicato
con efficacia e la condanna eseguita con efficienza. Tutti coinvolti: il
Diritto, la Legge, il POPOLO SOVRANO, insomma tutti. Oggi il popolo sovrano
di Fondi premia una Giunta fortemente  sospettata  di essere compromessa con la ‘ndrangheta.
Perché? Quali ragioni hanno spinto tale scelta? Il tuo autorevole parere è
essenziale per farmi capire a cosa è servito tutto il tuo lavoro, visto che
il popolo rema al contrario. Ciao, ti saluto

Leggi Repubblica di domenica 4 aprile a  pag. 12

Archivi