CENTRALE DI SPACCIO DI DROGA E DI PROSTITUZIONE AD  ITRI,IN PROVINCIA DI LATINA ? IL MINISTERO DELL’INTERNO FACCIA VERIFICARE

A NOI LA NOTIZIA E’ STATA DATA PER CERTA, MA ,TRATTANDOSI DI FONTE ANONIMA, ABBIAMO VOLUTO FARE COME SAN TOMMASO E SIAMO ANDATI SUL POSTO A VERIFICARE.

ABBIAMO CHIESTO A TRE PERSONE, DUE UOMINI ED UNA DONNA, A CASO, DI DIRCI SE AVEVANO NOTATO UN INCREMENTO DELLO SPACCIO DI DROGA E DELLA PRESENZA DI PROSTITUTE, MA TUTTE E TRE NON HANNO VOLUTO RISPONDERE ALLA NOSTRA DOMANDA E SONO ANDATE VIA CON UNA RAPIDITA’ CHE CI FA SOSPETTARE UNO STATO DI TERRORE

CONOSCENDO,PERO’, LA TIPOLOGIA DELLE ATTIVITA’ CHE SI SVOLGONO DOVE CI SONO CONSISTENTI COMUNITA’ DI NIGERIANI,RITENIAMO LA NOTIZIA PIU’ CHE VEROSIMILE.

INVITIAMO QUINDI IL MINISTERO DELL’INTERNO A DISPORRE UN RIGOROSO SERVIZIO DI VIGILANZA A CHE NON SI CREI NEL SUD PONTINO UN’ALTRA CENTRALE DI SPACCIO E DI PROSTITUZIONE CHE DA ITRI IMPESTI LE PROVINCE DI LATINA E FROSINONE E CHE NON SI SALDI, PERALTRO, CON L’ALTRA COMUNITA’ DI NIGERIANI CHE STA A CASTELVOLTURNO,AD APPENA CIOE’ UNA QUARANTINA DI CHILOMETRI DI DISTANZA.

Archivi