Ceccano (Frosinone), Il certificato di regolare esecuzione dei lavori di costruzione delle tribune e dello spogliatoio del Parco dello Sport

CITTA’ DI CECCANO
Provincia di Frosinone
Piazza Municipio, 1 C.A.P. 03023 –CECCANO (FR)
TEL. 0775.6221 FAX 0775.622326
Codice fiscale e Partita IVA: 00278230602
ORIGINALE
Determinazione del Responsabile
Settore/Servizio: IV SETTORE
Reg. Gen.le  N.    197
Responsabile del Settore/Servizio : GEOM.- CARLO DEL BROCCO
OGGETTO :
OGGETTO:  PARCO  DELLO  SPORT – LAVORI DI COSTRUZIONE TRIBUNE
E SPOGLIATOI. APPROVAZIONE CERTIFICATO DI REGOLARE
ESECUZIONE.
– VISTO l’art. 183 e 184 del Dlgs. 267/2000;
– VISTO il vigente regolamento di Contabilità;
– VISTI  e richiamati i provvedimenti del Sindaco con i quali sono stati
individuati i Responsabili dei Servizi nell’ambito di questo Ente con i poteri ad
assumere gli atti di gestione;
– VISTO il D.Lgs. 18.08.2000 n° 267;
N.    15
del  2/03/2012
IL CAPO SERVIZIO
Premesso che:
– con deliberazione di G.C. n. 281 del 27.09.2007  è stato approvato il progetto  esecutivo dei lavori di
costruzione tribune, spogliatoi e palestra  nell’ambito della realizzazione del Parco dello Sport in
località Passo del Cardinale, dell’importo complessivo di Euro 800.000,00, di cui € 499.521,82 per
lavori (compresi € 18.500,00 di oneri per la sicurezza)  ed € 300.478,18 per somme a disposizione
dell’Amministrazione;
con determina dirigenziale n° 21/10 del 25.01.2008, a seguito di espletamento di gara per procedura
aperta, l’appalto dei lavori in oggetto è stato aggiudicato all’ATI  Impresa Edile Piccolo
Mattia/CO.DIP di Nicola Di Porto con sede in Casapesenna (CE) per un importo complessivo di €
385.880,42, di cui € 18.500,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d’asta;

– che con la stessa determinazione si è provveduto ad assestare il quadro economico generale della
spesa;
– che in data 04.04.2008 è stato sottoscritto il relativo contratto d’appalto – Rep. n. 2078 del
04.04.2008;
– che con determinazione dirigenziale n. 21/142 del 26.09.2008 è stata approvata una variante
strutturale del progetto in parola per tener conto di alcuni imprevisti derivanti da cause geologiche;
– che con deliberazione di G.C. n. 13 del 15.01.2010 è stata approvata una perizia di variante suppletiva
comprensiva di maggiori lavori per € 75.916,27, per complessivi € 461.796,69 – che non superano il
quinto d’obbligo previsto dalla norma – resa necessaria proprio a seguito delle dette variazioni,
restando ferme le caratteristiche architettoniche e l’impianto complessivo del progetto originario ed i
maggiori lavori trovano copertura nella somma stanziata per l’esecuzione dell’opera;
– che con deliberazione n. 166 del 01.06.2011 è stata approvata la perizia di Assestamento finale con
importo lavori pari ad € 459.720,24, compresi € 18.500,00 di oneri per la sicurezza, ed € 12.071,63
di lavori aggiuntivi;
– Visto che il Direttore dei Lavori arch. Rita Martelluzzi  ha  presentato la documentazione relativa
alla Contabilità Finale e al Certificato di regolare Esecuzione da cui risulta che:
• i lavori eseguiti dall’Impresa Piccolo Mattia  a seguito di contratto Rep. N. 2078del 04.04.2008
e successivo atto di sottomissione  Rep. N. 2116 del 23.06.2009 sono stati regolarmente eseguiti;
• l’importo finale dei lavori, al netto del ribasso d’asta, ammonta ad Euro 459.720,24, a
dedurre i pagamenti in acconto effettuati che ammontano ad Euro 454.575,24, pertanto resta il totale
credito netto all’Impresa pari ad Euro 5.145,00 più IVA 10%;
– Visto l’art. 199 comma 3° e art. 205 del D.p.r. 554/99;
– -Ritenuto di approvare il certificato di regolare esecuzione  in via provvisoria dando atto che:
• lo stesso assumerà carattere definitivo decorsi due anni dalla data della relativa emissione;
• decorsi i due anni, il collaudo si intenderà approvato ancorché l’atto formale di approvazione
non sia intervenuto entro due mesi dalla scadenza del suddetto termine.
• nell’arco di tale periodo l’appaltatore è tenuto alla garanzia per le difformità e i vizi dell’opera,
indipendentemente dalla intervenuta liquidazione del saldo;
– Che  la ditta appaltatrice ha trasmesso la documentazione per la liquidazione della rata di
saldo – polizza fidejussoria n. 000005009021877453  del 21.02.2012 rilasciata dalla FATA
Assicurazioni S.p.a.;
–   Visto il DURC (documento unico della regolarità  contributiva) richiesto allo Sportello Unico
Previdenziale in data 26.09.2011;
– Vista la comunicazione dell’impresa Piccolo Mattia pervenuta in data 01.03.2012, prot. n. 4280;
DETERMINA

Per i motivi tutti di cui nella premessa:
1. di approvare la Contabilità Finale e le risultanze del Certificato di Regolare Esecuzione provvisorio
dei lavori in oggetto affidati all’ATI Impresa Edile Piccolo Mattia/CO.DIP di Nicola Di Porto con
sede in Casapesenna (CE) ammontanti a complessivi €  459.720,24, al netto del ribasso d’asta;
2. di dare atto che il residuo credito dell’impresa, rilevabile dalla documentazione relativa al Conto
finale e Certificato di Regolare Esecuzione, al netto del ribasso d’asta, ammonta ad
€ 5.145,00, più IVA 10%, deducendo i pagamenti in acconto già effettuati, pari ad € 454.575,24;
3. di liquidare l’importo di Euro 5.659,50, IVA 10% compresa, all’ATI Impresa Edile Piccolo
Mattia/CO.DIP di Nicola Di Porto con sede in Casapesenna (CE, con sede in Casapesenna (CE),
giusta fattura n. 15 del 21.10.2011;
4. di provvedere allo svincolo della cauzione definitiva prestata dall’appaltatore a garanzia del mancato
od inesatto adempimento delle obbligazioni dedotte in contratto;
5. di dare atto che la somma residua a credito dell’impresa, come sopra determinata, di € 5.145,00, più
IVA 10%, per un totale di € 5.659,50, è  imputata sul cap. 5080 RR.PP. 2007 del  Bilancio 2012 in
corso di predisposizione.
IL CAPO SERVIZIO
Geom. Carlo Del Brocco
Archivi