C’é… qualcuno che manovra per non fare indagare sulla situazione esistente a Ventotene? Ci si forniscano elementi concreti, distinguendo però fra casi di cattiva amministrazione, di illegalità in genere, e di attività o presenze mafiose, e tutti potranno vedere se si indaga o meno. Bisogna, però, essere precisi e dettagliati e non fare di tutt’erba un fascio. Gli uffici ed i corpi competenti hanno bisogno di piste precise e non di denunce generiche. Si tratta di casi di mala amministrazione? di attività di gruppi o soggetti in odor di camorra? di cosa? Ecco, noi vorremmo che coloro che ci mandano le comunicazioni anonime, siano più precisi e dettagliati. L’ultima nota pervenutaci non siamo riusciti a leggerla?L’autore o gli autori può/possono rispedircela battuta al computer o ad una macchina da scrivere, per favore?

A Ventotene una situazione delicatissima?
Lo sappiamo e vi stiamo dedicando da tempo la massima attenzione.
Abbiamo anche noi la sensazione che qualcuno nelle istituzioni fa del tutto per mandare ogni cosa… in cavalleria.
Non si giustificherebbe altrimenti il fatto che non si sia riusciti finora a capire chi tira le fila dell’economia nell’isola, chi investe, chi compra.
Si dice in regime di monopolio o quasi.
Ci dicono che l’economia isolana, al contrario di quella nazionale, tira e tira anche bene, che la gente lavora, che Acqualatina ed ASL hanno assunto persone di Ventotene, che bar, ristoranti ed alberghi sono frequentati e pieni.
Insomma che le cose vanno bene.
Alcuni cittadini ci hanno mandato, però, una lettera anonima che, così come è stata scritta, francamente non abbiamo saputo leggere, anche se ci è sembrato di leggere una versione un tantino diversa.
Gradiremmo che ci fosse rimandata ma scritta al computer in forma chiara e, possibilmente, con qualche nome e cognome di chi sarebbero le persone chiacchierate.
Per girarla a chi di dovere c’è bisogno di qualche dettaglio.
Gli autori di tale nota stiano tranquilli di una cosa: le persone e gli Uffici a quali ci rivolgiamo noi ai massimi livelli non sono soliti
informare le persone indagate che sono in corso delle indagini a
loro carico.
Grazie a Dio, ci sono ancora in Italia persone oneste e, quindi, uffici
che fanno il loro dovere.
Non tutte le istituzioni sono marce e noi ci rivolgiamo sempre e
solo a quelle pulite.
Solo che le segnalazioni, anche se anonime, ci debbono pervenire
non generiche ma dettagliate.

Archivi