Caso Fondi. L’inchiesta dei giudici di Perugia sulle presunte “soffiate” a Latina. Le nostre preoccupazioni. Intervenga anche il CSM

Da “LA PROVINCIA” del 23 febbraio 2011, pag.29

“FONDI. FISSATA A PERUGIA L’UDIENZA PER UN EX MAGISTRATO, UN CANCELLIERE, IZZI E CANALE. “SOFFIATE”, IN QUATTRO DAL GIUDICE

Nel mirino informazioni fornite in Procura su indagini in corso nell’ambito dell’inchiesta denominata “Damasco”.

Fissata l’udienza preliminare sulle presunte “soffiate” fatte in Procura, a Latina, durante le indagini sul cosiddetto “ caso Fondi” “

Fin qui, ”La Provincia”, che prosegue trattando questa storia delle “soffiate”, che, se risultasse fondata, sarebbe veramente sconvolgente.

Qualcuno, in Procura a Latina, secondo le accuse, mentre magistratura e forze dell’ordine erano impegnate ad indagare sulle infiltrazioni mafiose a Fondi, avrebbe passato notizie riservate sulle indagini a qualche imputato.

Qualcuno – ovviamente – che aveva accesso ai terminali, che non poteva di certo essere l’usciere o la guardia giurata che staziona all’ingresso dell’edificio di via Ezio.

Non formuliamo giudizi, in attesa che i magistrati di Perugia, competenti a giudicare i loro colleghi laziali, si pronuncino.

Ci auguriamo che le accuse formulate nei confronti dell’ex magistrato e del cancelliere di cui i giornali parlano siano infondate, perché, se così non fosse, veramente ci sarebbe da tremare.

Non sappiamo se, oltre alla Procura di Perugia, si stiano interessando al “caso” anche CSM e Ministero della Giustizia.

Un interessamento soprattutto del primo organo – il CSM – sarebbe quanto meno opportuno al fine di capire bene come sarebbero andate le cose e per fugare ogni ombra.

In un periodo in cui la Magistratura, ultimo presidio di legalità in questo Paese alla deriva, è sotto attacco da parte di un governo scellerato, non è interesse dell’Italia onesta fornire pretesti, per gli errori eventuali di qualche singolo, per denigrarla e delegittimarla ulteriormente.

Bisogna essere inflessibili e punire severamente gli eventuali colpevoli.

Ciò, anche per fugare alcuni dubbi che si vanno vieppiù consolidando anche in noi circa lo svolgimento delle indagini su tutta la vicenda Fondi.

Noi pensiamo al riguardo che sarebbero stati su qualche fatto opportuni alcuni approfondimenti.

Ne parleremo dopo che avremo analizzato le carte parola per parola.

Archivi