Caso Fondi: arresti eccellenti da parte della DDA. Altre novità?

MAFIA:  11 ARRESTI A FONDI, IN MANETTE ANCHE DIRIGENTI COMUNALI


(AGI) – Latina, 6 lug. – Undici persone arrestate (sei in carcere e cinque ai domiciliari) e un maxi sequestro di beni per svariati milioni di euro. E’ il primo bilancio di due distinte operazioni in corso a Fondi, in provincia di Latina, condotte dalla Dda di Roma e dai carabinieri del Nucleo operativo provinciale di Latina, per reati che vanno dall’associazione a delinquere di stampo mafioso a reati contro la pubblica amministrazione e favoreggiamento. Le indagini, che hanno riguardato le infiltrazioni malavitose all’interno del mercato ortofrutticolo di Fondi e nel Comune della cittadina pontina hanno portato ad arresti clamorosi. Tra le persone finite in manette, infatti, ci sarebbe un noto esponente delle ‘ndrine calabresi e un ex assessore di Forza Italia di Fondi.


Insieme a loro sarebbero finiti agli arresti anche dirigenti dei  Vigili urbani e comunali. Si trattarebbe dell’esito dell’operazione Damasco che dal 2005 sta tentando di svelare gli intrecci e le commistioni tra le ‘ndrine calabresi, il Mof e il Comune di Fondi. La stessa operazione nell’ambito della quale si è inserito il procedimento che ha portato nel Comune pontino la commissione di accesso agli atti nominata dal Prefetto Bruno Frattasi il quale da quasi un anno ha sottoposto al Ministro Maroni una richiesta di scioglimento del Consiglio comunale di Fondi per infiltrazioni mafiose. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa in mattinata presso la Dda di Roma

(Tratto da AGI News)

Archivi