CASERTA. Resta al carcere duro O’ Coniglio, l’uomo dei Belforte nel capoluogo

CASERTA. Resta al carcere duro O’ Coniglio, l’uomo dei Belforte nel capoluogo

17 Gennaio 2021 – 10:52

CASERTA – La corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dall’avvocato di Antonio Della Ventura, 56enne di Caserta e affiliato al clan Belforte. Più che semplice affiliato, per la precisione, O’ Coniglio era l’uomo di riferimento del gruppo camorristico marcianisano nel capoluogo ed è stato condannato diverse volte per associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e per omicidio.

Della Ventura aveva richiesto un passaggio dal carcere duro, il regime del 41 bis, a una misura meno afflittiva, ma i giudici del ultima istanza hanno ritenuto che la decisione del tribunale di Sorveglianza di conservare questo regime carcerario è stata ritenuta corretta.

Fonte:https://casertace.net/della-ventura-caserta-cassazione/

Archivi