Carabinieri nei «fortini» di spaccio:arresti e sequestri a Napoli

Il Mattino, Mercoledì 26 Ottobre 2016

Carabinieri nei «fortini» di spaccio:arresti e sequestri a Napoli

di Giuseppe Crimaldi

Offensiva dei carabinieri nelle piazze di spaccio della periferia
settentrionale di Napoli. L’altra notte i militari del comando
provinciale guidato dal colonnello Ubaldo Del Monaco hanno eseguito
posti di blocco, perquisizioni e blitz tra Secondigliano e Scampia,
quartieri che recentemente sono tornati a esercitare un ruolo di primo
piano nella vendita degli stupefacenti.

A Scampia, nel complesso di edilizia popolare Llotto Sc3 è stato
arrestato il 42enne Ferdinando Adaggio, già noto alle forze dell’ordine.
Deve rispondere di spaccio, dopo essere stato sorpreso dai militari
della stazione «167» a smerciare stupefacenti. Non solo: la
perquisizione personale e l’ispezione nelle vicinanze del luogo in cui
spacciava hanno portato a trovare una dose di marijuana e 165 euro in
banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività illecita.

Le operazioni di controllo sono durate tutta la notte e hanno visto
impegnati decine di uomini, in divisa e in borghese, oltre a unità
cinofile. Il dispositivo – disposto dal comando provinciale – verrà
ripetuto nei prossimi giorni anche perché, come detto, si vuole
stroncare il traffico di droga al dettaglio che sta riprendendo alla
grande in quello che un tempo – fino a soli pochi anni fa – era
diventato il più grande e affollato supermarket della droga in città.
Ma torniamo ai risultati delle attività investigative. Al lotto TA di
via Baku – sempre nel quartiere Scampia – un 30enne già noto alle forze
dell’ordine per reati in materia di stupefacenti è stato denunciato dai
militari del Nucleo operativo della compagnia Stella. Dpo averlo
individuato e notato in atteggiamento sospetto sotto la sua abitazione,
i carabinieri hanno deciso di ispezionare la cassetta postale. Giusto
l’intuito degli investigatori: dalla buca delle lettere sono così
sbucate otto stecchette di hashish e undici dosi di marijuana pronte per
la vendita. Al lotto P delle Case dei puffi, a Secondigliano, due 28enni
di Sala Consilina sono stati fermati, perquisiti e trovati in possesso
di 20 dosi di eroina. Si tratta di Antonio Bilotti e Agostino Larmini,
poi arrestati per detenzione di droga a fini di spaccio. Ancora, a
Scampia i carabinieri hanno denunciato per spaccio un 16enne del luogo
che aveva appena smerciato a due acquirenti quattro dosi di eroina.

Archivi