Camorra. Torre Annunziata: chiede il pizzo la produzione paga

Non era solo una fiction ma la prova di come la camorra non risparmia nessuno
e di come parte del popolo cede all’ estorsioni e non denuncia.
Brutta storia, quella emersa dalle indagini del pool anticamorra napoletano,
alla luce delle conversazioni captate grazie a microspie sapientemente piazzate
dai militari dell’Arma.
Ancora una volta si inchinano dinnanzi alla prepotenza della camorra, una
vicenda tutta ancora da scoprire o meglio da svelare, visto che l’estorsione
e’ stata consumata.
Quindi ci chiediamo il perché la produzione, il manager non abbiano denunciato
l’estorsione, il pizzo imposto dai cammorristi???
Certo anche questa ennesima vicenda ci pone molti interrogativi su quella
cultura mafiosa che tristemente è parte dell’ essere di un intero popolo
mafioso, ad eccezione dei pochi che quotidianamente si ribellano a questo
modus operandi criminale rischiando la vita.
Punire coloro che chiedono il pizzo ma anche chi lo paga…

Testimone di giustizia contro la camorra Spa
Ciliberto gennaro

Archivi