Camorra impegnata nelle province di Frosinone e Latina a fare campagna elettorale?

CAMORRA SCATENATA A FARE CAMPAGNA ELETTORALE NELLE PROVINCE DI LATINA E DI FROSINONE??? NOTIZIE DA ITRI E CASTROCIELO, MA NON SOLO. COMINCIAMO A COLPIRE IL LIVELLO POLITICO DELLE MAFIE ALTRIMENTI FAREMO SEMPRE UN BUCO NELL’ACQUA

Lo stiamo dicendo da anni, ma non c’è peggior sordo di quello che non vuole sentire.

Se non si alza il livello del contrasto alle mafie e si passa da quello militare anche a quelli politico ed economico, rischiamo di perdere la guerra contro i mafiosi.

Potranno essere arrestati anche diecimila, centomila mafiosi, ma fino a quando si mettono in galera i soldati e quasi mai i comandanti, quelli che gestiscono i soldi, siedono sugli scranni dei sindaci, dei consiglieri, dei parlamentari, dei direttori generali e quant’altri, i problemi ci saranno sempre.

Qualche anno fa ci fu davanti alle telecamere di ExtraTV a Frosinone un duro confronto fra noi e un vecchio sindaco di una città della della Ciociaria, il quale, contrariamente a quanto sostenevamo noi, diceva che… nel cassinate non c’è mafia. Tutt’al più c’è riciclaggio, aggiunse.

Come se non fosse la stessa cosa!!!

Tutti sanno, al riguardo, come stanno le cose e quindi ognuno può formarsi un giudizio!

“Perché “ questi comportamenti assunti in pieno contrasto con la realtà?

C’è un “perché” sul quale noi richiamiamo l’attenzione degli inquirenti invitandoli a scoprirne le ragioni…

Ci sono nel Paese – e, quindi, anche da noi nel Lazio e, in particolare, nel Basso Lazio- dei collegamenti molti stretti fra taluni esponenti politici ed istituzionali e i mafiosi acclarati.

A parte i casi accertati –che si sono verificati nel passato e sono rimasti quasi tutti impuniti-, Formia, Fondi ecc. , se ne continuano a verificare degli altri sui quali chiediamo agli inquirenti di svolgere approfonditi accertamenti per accertarne fondatezza e dimensioni.

Ad Itri, in provincia di Latina, un familiare di un boss si sarebbe fortemente impegnato nell’ultima campagna elettorale in favore di una lista, come pure a Castrocielo, in provincia di Frosinone, un soggetto ben noto alle cronache passate e recenti avrebbe fatto altrettanto.

Vogliamo verificare?

Archivi