Camorra: Casalesi, sequestro beni per 100 milioni di euro

Napoli. La Direzione Investigativa Antimafia di Napoli sta eseguendo un decreto di sequestro beni nel basso Lazio ad esponenti del clan camorristico dei Casalesi per oltre 100 milioni di euro. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Frosinone a seguito di una proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale formulata dal Direttore della Dia, generale Antonio Girone. Personale del Centro Operativo Dia di Napoli, sta completando l’esecuzione di un decreto di sequestro, ai sensi della normativa antimafia, emesso nei confronti di affiliati al clan dei Casalesi. Il provvedimento – che dispone anche la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. con obbligo di soggiorno per anni tre a carico di tre esponenti di un sodalizio criminale collegato con il clan dei Casalesi – è stato adottato dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Frosinone, a seguito di una proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale formulata dal Direttore della Dia, Antonio Girone, sostenuto nel dibattimento di prevenzione dal pm presso la Procura di Frosinone, Tonino Di Bona.

(Tratto da Antimafia Duemila)

Archivi