CAMORRA/ Blitz a Forcella: 64 arresti e 77 indagati – ecco le accuse

NAPOLI – Blitz della Polizia a Forcella: gli agenti hanno eseguiti 64 arresti nei confronti di persone ritenute legate alle famiglie camorristiche dei Giuliano, Sibillo, Brunetti e Amirante.
Le accuse: associazione mafiosa, estorsioni ai commercianti, omicidio, traffico di stupefacenti, tentato omicidio, porto abusivo di armi. Venivano utilizzati i “bimbi” per riscuotere le tangenti. Gli indagati sono 77.

L’OPERAZIONE – E’ coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, le indagini della squadra mobile di Napoli hanno permesso di documentare la formazione di un pericoloso cartello camorristico composto perlopiù da giovanissimi appartenenti a famiglie storiche della camorra che operavano nel centro cittadino, in specie nell’area di Forcella e Maddalena.Le investigazioni hanno documentato la veloce ascesa del cartello composto dalle famiglie Giuliano-Sibillo-Brunetti ed Amirante che, dopo aver scalzato con la violenza esponenti di clan avversi, hanno monopolizzato la gestione delle attività illecite della zona centrale di Napoli e gestito in particolare le piazze di spaccio e le attività estorsive in danno di operatori economici ed anche note pizzerie del centro storico. Individuati gli autori di omicidi e tentati omicidi commessi per affermare la supremazia territoriale del nascente gruppo criminale.

fonte:http://www.vivonapoli.it/

Archivi