Camorra a Formia? Ora che i buoi sono scappati dalle stalle, qualcuno… grida

CAMORRA A FORMIA? E VE NE ACCORGETE ORA CHE I BUOI SONO SCAPPATI DALLE STALLE?

Come leggere questa… improvvisa attenzione da parte di taluni amministratori pubblici formiani rispetto al problema del radicamento mafioso a Formia?

Boh! Non sappiamo rispondere.

Una cosa, comunque, non possiamo esimerci dal sottolinearla.

E’ dal 2005 che in una serie di convegni da noi promossi a Formia, con la partecipazione di Procuratori importanti come De Ficchy ed Ardituro, che stiamo denunciando l’asfissiante radicamento mafioso a Formia, un radicamento che ha letteralmente espulso l’imprenditoria indigena, senza che gli esponenti politici abbiano mosso un dito almeno per tentare di bloccarlo.

C’è stata un’inchiesta della Polizia di Stato che, con le intercettazioni che oggi il Governo vuole eliminare, ha provato sospetti collegamenti fra pezzi della politica e criminalità, un’inchiesta –la “Formia Connection- che qualcuno ha voluto archiviare.

In un paese normale sarebbe successa la fine del mondo, con manifesti, mozioni consiliari, interrogazioni parlamentari, richieste di ispezioni ministeriali, per “capire” i motivi dell’“archiviazione”.

Niente di niente, silenzio assoluto.

Per anni.

Ora che i mafiosi si sono appropriati di tutto, qualcuno… grida.

E’ tardi, troppo tardi…

Archivi