Bruno Fiore, un’icona nella lotta alle mafie, si dimette da Segretario del PD di Fondi, costretto dalla posizione di solitudine in cui si è trovato in quel partito

MA CHE GIOCO FA IL PD NEL “CASO FONDI”? INTANTO IL SUO EX SEGRETARIO BRUNO FIORE, UN’ICONA NELLA LOTTA ALLE MAFIE, E’ COSTRETTO ALLE DIMISSIONI!

Della “freddezza” dei dirigenti locali e provinciali del PD rispetto all’azione intrapresa dal Comitato Antimafia di Fondi ce n’eravamo accorti da tempo.

Se dobbiamo dirla tutta, noi abbiamo sempre diffidato del loro… “sostegno”.

Era visibile la loro ostilità.

Non a caso noi, che siamo stati sempre criticati durante le riunioni interne del PD, alcuni mesi fa abbiamo attaccato pubblicamente il comportamento della maggior parte dei dirigenti di quel partito, quelli locali e quelli provinciali soprattutto.

Se c’è stata qualche presa di posizione determinata da parte del PD lo si deve esclusivamente al coraggio ed all’onestà intellettuale di Bruno Fiore.

Se non ci fosse stato lui, non sappiamo come si sarebbe comportato il PD fondano e della provincia di Latina per il problema Fondi.

Sapevamo delle grosse difficoltà in cui si è sempre trovato Bruno Fiore nel suo partito a causa delle posizioni assunte. Sapevamo tutto, ma non abbiamo voluto parlarne per non essere accusati di voler interferire nelle questioni interne ai partiti e non volevamo, soprattutto, diventare complici di spaccature.

Ne stiamo parlando solamente ora, dopo che la notizia delle dimissioni di Bruno da Segretario del PD è diventata di pubblico dominio.

Il PD ha grosse responsabilità oggettive nel “caso Fondi”.

Questo non è maturato all’improvviso e mai, ripetiamo mai, prima che la situazione esplodesse come è esplosa con l’intervento della DDA, abbiamo sentito parole chiare di denuncia di quanto stava avvenendo.

Se non avesse parlato l’ex Assessore Izzi e se “Latina Oggi” non avesse promosso una campagna di denuncia pubblica, di Fondi forse a quest’ora nessuno avrebbe parlato come si sta parlando in tutta Italia.

Questa è la verità.

A Bruno Fiore giungano le nostre più affettuose espressioni di solidarietà e di vicinanza.

Archivi