Bruno Fiore chiede al Sindaco di Fondi di partecipare ufficialmente con il gonfalone della città al funerale a Corleone di Placido Rizzotto assassinato dalla mafia

<!–[if !vml]–><!–[endif]–>

PARTITO DEMOCRATICO

Circolo Cittadino di Fondi

Piazza Porta Vescovo nr. 21

www.democraticifondi.it

Lettera aperta al Sig. Sindaco di Fondi, Avv. Salvatore De Meo.

Sig. Sindaco,

il Consiglio comunale di Fondi nella seduta del 2 aprile c.a. ha approvato all’unanimità dei presenti una mozione nella quale si dichiarava la volontà di voler contribuire con “una pietra” alla costruzione della tomba del sindacalista della CGIL Placido Rizzotto, assassinato dalla mafia a Corleone 64 anni fa, i cui resti sono stati ritrovati solo nel 2009 nelle foibe di Rocca Busambra.

Il 24 maggio prossimo a Corleone si svolgeranno i funerali di Stato, decisi nel marzo scorso dal Consiglio dei Ministri, su richiesta dei familiari, dopo che la Procura di Palermo ha ufficialmente confermato che i resti ritrovati nel 2009 sono effettivamente quelli di Placido Rizzotto.

La Segretaria generale della CGIL, Susanna Camusso, ha rinnovato l’auspicio che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, partecipi alla cerimonia funebre.

Sarà una cerimonia religiosa quella per il saluto ad un uomo, ad un sindacalista, che amò la sua terra e i deboli fino all’estremo sacrificio da parte di carnefici che gli negarono anche la dignità di una sepoltura.

Rizzotto era un militante convinto, un socialista, ma era anche presidente del Comitato per le celebrazioni della Madonna di Corleone.

Ad accoglierlo ci sarà la sua famiglia, l’anziana sorella, il nipote che ne porta orgogliosamente il nome. Ci saranno delegazioni di sindacalisti, istituzionali e i rappresentanti delle città martiri, di quei luoghi dove braccianti ed operai hanno pagato con il sangue la loro militanza, la loro voglia di opporsi alle ingiustizie e alle umiliazioni. Ci saranno i familiari delle vittime della mafia.

Alla celebrazione solenne porterà il suo contributo don Luigi Ciotti, un baluardo nella lotta alla criminalità organizzata.

Placido Rizzotto, per cui è anche in corso la procedura per l’assegnazione della medaglia d’oro al merito, avrà la sua tomaba giusta e dignitosa, in una cappella donata dal Comune di Corleone e restaurata dal Sindacato.

Sarà tumulato accanto a Bernardino Verra, eroe del movimento contadino, assassinato dalla mafia nel 1915.

Sig. Sindaco, Le chiedo pubblicamente di voler essere presente personalmente, portando il gonfalone della nostra Città, ai funerali di Stato di Placido Rizzotto il 24 maggio prossimo a Corleone.

Fondi, lì 14 maggio 2012

Bruno Fiore, Consigliere comunale del Partito Democratico

In allegato il testo della mozione approvata in Consiglio comunale il 2 aprile u.s.

Archivi