Brunetta: Napoli-Caserta, cancro etico e morale. Quale la risposta di Napoletani e Casertani?

Brunetta qualche giorno fa in un’intervista ha lasciato dichiarazioni pesanti da digerire: «Se non avessimo la Calabria, la conurbazione Napoli-Caserta, un cancro etico e morale, o meglio se queste zone avessero gli stessi standard del resto del Paese, l’Italia sarebbe il primo Paese in Europa»

Ma i napoletani e i caserertani stanno zitti? A che livello siamo arrivati se il ministro della pubblica amministrazione si permette di dire una cosa del genere, quando è proprio la politica che permette il cancro della n’drangheta, della camorra, insomma della presenza sul territorio nazionale della crimanalità organizzata?!?! Noi sappiamo che da decenni il connubio stato e mafia è la nostra realtà.
Quindi Brunetta dove vuole andare a parare?

(Tratto da Virgilio Genio)

Archivi