Bisognerebbe cambiare la legge o basterebbe essere uomini onesti con una coscienza? Posta in arrivo x

Una nota del Testimone di Giustizia Gennaro Ciliberto. Perché tanti crolli in Italia ?   Bisognerebbe cambiare la legge o basterebbe essere uomini onesti con una coscienza?

Molte opere pubbliche in questi anni hanno ceduto,  sono crollate come  castelli di sabbia, un vero pericolo  costante per il popolo, ma il silenzio del Ministero dei LL.PP è angosciante.
Troppo spesso si esaminano i perché di taluni disastri ma tristemente non c è mai un vero colpevole, un responsabile.
La carambola delle responsabilità in questo nostro paese funziona alla perfezione, molto meno funziona la macchina dei controlli, quella della prevenzione,  enormi falle in un sistema sempre più incancrito e fatto di coperture e nomine politiche a danno delle competenze tecniche e della libertà di decidere.
La macchina  delle opere pubbliche che produce soldi, potere e ricchezza  non può essere condotta da gente onesta e con una coscienza, sarebbe chieder troppo.
Quindi non bisogna stupirsi che poi si scopre che manca il certificato di collaudo.
Ci chiediamo spesso perché tutto questo accade e perché nell’indifferenza del popolo questi potenti continuano a restare impuniti, ed il perché anche i media non danno risalto a queste situazioni,bisogna avere dei morti per farsi’ che la notizia resti attuale.

Da leggere il link in  allegato per comprendere il perché un viadotto, una scuola in Italia crollano come un castello di sabbia…….

Testimone di Giustizia
Gennaro Ciliberto

http://www.iltempo.it/mobile/cronache/2015/01/05/responsabilita-scritte-nel-collaudo-1.1364224

Archivi