Beni dei Casalesi sequestrati al centro di Napoli

In una operazione di ieri di sequestro di beni inerenti alla  camorra, confermato il ruolo cruciale di Giugliano, nella zona Nord di Napoli. Pure nella chic Piazza dei Martiri a Napoli c’era un ristorante ascrivibile alla camorra!

fonte, agi 8 giugno 2010

CAMORRA: SEQUESTRO BENI A CASALESI, ANCHE RISTORANTE CENTRO NAPOLI
(AGI) – Napoli, 8 giu. – C’e’ anche un ristorante nella centralissima zona di piazza dei Martiri, il cuore della Napoli chic, tra le societa’ le cui quote fanno parte dei beni sequestrati per decine di milioni al clan dei Casalesi dalla Direzione investigativa antimafia partenopea. L’operazione “Giullare” ha dato esecuzione a un decreto di sequestro emesso dal gip del tribunale di Napoli nei confronti di alcuni fiancheggiatori del capo del gruppo di fuoco della fazione Bidognetti Giuseppe Setola. Tra questi, Loran John Perham, che lo ha accompagnato nella sua latitanza ed e’ stato arrestato con lui a Mignano Monte Lungo, e i fratelli Russo. Sigilli anche per strutture turistico-alberghiere ubicate nella zona di Giugliano, del napoletano.

Archivi