Bene confiscato alla camorra ai giovani: dopo 3 anni è ancora chiuso.

Bene confiscato alla camorra ai giovani: dopo 3 anni è ancora chiuso La Provincia Online
SENZA PAROLE !!!!!!!  BISOGNA RIVEDERE TUTTE LE NORME CHE  RIGUARDANO l’ ASSEGNAZIONE DEI BENI CONFISCATI ALLE MAFIE.CI SONO COOPERATIVE CHE SONO SOSPETTATE DI ESSERE VICINO ALLE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI E CHE RIESCONO A FARSI DARE IN GESTIONE ALCUNI DI QUEI BENI..PER EVITARE TUTTO QUEL MONDO DI AFFARI CHE GIRA INTORNO A QUESTI BENI,I COMUNI-   NON LE ASSOCIAZIONI,FONDAZIONI ECC.,-     SOTTO LA DIREZIONE ED IL CONTROLLO DIRETTO DEI PREFETTI,DEBBONO COSTITUIRE COOPERATIVE DI GIOVANI PRONTI AD AVERE IN GESTIONE  CAMPI,OFFICINE,UFFICI ECC,,MENTRE LE ABITAZIONI,VILLE ECC.VANNO SOLAMENTE ASSEGNATE A FAMIGLIE DISAGIATE,SFRATTATE ECC. E,IN CASO DI ECCEDENZE, A COMMISSARIATI DI POLIZIA,CASERME,TRIBUNALI ECC.
Archivi