Bella fregatura sarebbe stata per Lai, Franceschetti & Co. la liberalizzazione delle droghe leggere

MADDALONI. Bella fregatura sarebbe stata per Lai, Franceschetti & Co. la liberalizzazione delle droghe leggere. I RUOLI di Michele Gazzillo il benzinaio, di Raffaele Murante e del titolare della pompa di via Ficucelle

In calce all’articolo lo stralcio dell’informativa
 

 

MADDALONI – I traffici della droga, cosiddetta leggera rappresentano un’attività criminale molto remunerativa. Non è il caso di adattare discorsi, almeno per il momento a queste narrazioni maddalonesi, collegandole al dibattito che si è sviluppato in questi giorni sulla liberalizzazione delle droghe leggere. In effetti, qualcosa da dire ci sarebbe, ma questo ragionamento lo svilupperemo, eventualmente fra qualche giorno.

Per oggi, riteniamo interessante pubblicare uno stralcio di una informativa, nella quale affiorano altri nomi che galleggiano tra lo status di acquirenti e quello di microspacciatore.

I nomi sono quelli di Raffaele Murante, di Michele Gazzillo, detto il benzinaio, e quello di un acquirente significativo, cioè il titolare del distributore Q8 di via Ficucelle, A. N.

Intercettazioni, dichiarazioni in cui si nega anche davanti all’evidenza, mezze ammissioni dentro a operazioni di compravendita che vedono il “solito” Vittorio Emanuele Franceschetti, fratello di Vittorio Lai recitare il ruolo di protagonista e di autentico motore dell’attività di spaccio.

G.G.

QUI SOTTO LO STRALCIO DELL’INFORMATIVA

 

PUBBLICATO IL: 19 agosto 2016 ALLE ORE 21:36 

Archivi