Bel colpo della Guardia di Finanza di Fondi. Colpita una fonte importante di approvigionamento di sostanze stupefacenti sul tratto Bari-Itri-Fondi-Monte San Biagio

Bella operazione di pulizia fatta dalla Guardia di Finanza di Fondi.

Bisogna dargliene atto, anche se la cosa era vecchia e si sarebbe dovuto stroncare da tempo il traffico di stupefacenti che impazzava sul tratto Bari- Itri- Fondi e Monte San Biagio e sul territorio del sud pontino.

Si sapeva da anni di quella donna e dei suoi traffici.

E dei suoi collegamenti.

Ed ad essi – traffici e collegamenti appunto – noi sospettiamo che siano collegati alcuni attentati, compreso quello che ha riguardato gli spari contro l’abitazione di un militare ad Itri appena qualche anno fa.

Ora, però, colpita una fonte importante di approvvigionamento, bisogna colpire il mercato di spaccio sia a Fondi che ad Itri e Monte San Biagio.

Individuando e colpendo tutti i luoghi ed i soggetti di frequentazione, onde evitare che il testimone passi di mano e che finito un papa se ne faccia un altro.

Noi non ce l’abbiamo con la Guardia di Finanza come corpo.

Anzi, tutto il contrario,

Esaltiamo in continuazione, infatti, quella della provincia di Frosinone comandata prima dal Colonnello Salato ed ora dal Colonnello Piccinini, due Ufficiali dalle qualità eccezionali che hanno ridato al Corpo un’immagine di altissimo livello e vorremmo che anche quella della provincia di Latina si comportasse nella stessa maniera.

In particolare sul piano della lotta contro i capitali sporchi investiti dalle mafie a tonnellate.

Le indagini patrimoniali, insomma, che sono alla base di un’azione seria antimafia.

Perché senza di queste non si fa antimafia.

E, purtroppo, in provincia di Latina, anche per colpa della vecchia Procura, troppo disattenta in materia, di antimafia se n’è fatta ben poca.

Ora speriamo che le cose cambino, almeno in parte.

Aspettiamo, fiduciosi, anche se aspettare ancora significa consentire ai mafiosi di completare l’occupazione non tanto militare ma soprattutto economica.

E, forse, anche politica.

Archivi