Aumentano le ditte confiscate …ma poi cosa accade ? AUMENTANO LE AZIENDE ED I BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA E QUESTO LO DOBBIAMO AL LAVORO FATTO DAI MAGISTRATI E DALLE FORZE DELL’ORDINE.MA,POI, QUALE USO VIENE FATTO DI QUESTI BENI CONFISCATI? SONO ANNI CHE L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO PROPONE L’APPROVAZIONE DI UNA LEGGE CHE NE PREVEDA L’AFFIDAMENTO A COOPERATIVE DI DISOCCUPATI CHE SI DEBBONO ISCRIVERE AD UN ALBO NAZIONALE GESTITO DA UN APPOSITA AUTORITA’ COMPOSTA DA MAGISTRATI DELLA DNA E DELLE DDA ,DA RAPPRESENTANTI DELL’AUTORITA’ ANTICORRUZIONE,DAL COMANDANTE GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA E DEGLI ALTRI CORPI DI POLIZIA I QUALI PREVENTIVAMENTE DEBBONO GARANTIRE CHE ESSE NON SIANO COMPOSTE O INFILTRATE DA ELEMENTI SUI QUALI GRAVINO SOSPETTI .

 

Regione Campania: aumentano le aziende confiscate alla camorra

Lo afferma Domenico Mallardo, consigliere delegato dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli Nord 

13 gennaio 2016  –  

dia sequestro

“Le aziende sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata sono in continuo aumento con un forte impatto sull’economia del territorio. E’ necessario intensificare l’aggiornamento costante a favore degli amministratori giudiziari selezionati per gestire queste imprese sottratte al malaffare, salvaguardando i livelli occupazionali e con l’obiettivo di costituire dei presidi di legalità”.

Lo afferma Domenico Mallardo, consigliere delegato dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo, presentando il forum “l’amministrazione giudiziaria” che si terrà giovedì 14 alle ore 15,30 nella sala conferenze di Palazzo Palumbo (Corso Campano) a Giugliano in Campania.

All’incontro parteciperanno Antonio Poziello, sindaco di Giugliano in Campania; Bruno Miele, vicepresidente dell’Odcec Napoli Nord; Marcello Sinisi, presidente della sezione civile del tribunale di Napoli Nord; Stefano Stanzione, consigliere delegato dell’Odcec; Francesco Matacena, presidente della Commissione Amministrazioni Giudiziarie; Francesco Fimmanò, ordinario di diritto commerciale all’Università telematica Pegaso e direttore scientifico dell’Universitas Mercatorum; Enrico Caria, presidente della sezione fallimentare del tribunale di Napoli Nord; Arminio Salvatore Rabuano, giudice delegato ai fallimenti; Nicola Graziano, giudice della sezione fallimentare di Napoli; Catello Maresca, pubblico ministero della Dda di Napoli; Domenico Airoma, procuratore aggiunto della repubblica presso il tribunale di Napoli Nord.

Archivi