Attenti agli imminenti lavori nei porti di Formia e Gaeta!!!

Massima attenzione!

Sui numerosi e consistenti lavori sia nel Porto di Gaeta che in quello da realizzare a Formia, la camorra ha sicuramente già acceso i riflettori.

Qualche segnale relativamente a Formia c’è già pervenuto.

Qualche ditta del casertano avrebbe già mostrato di avere un interesse ad entrare, magari in maniera surrettizia e con qualche prestanome, nella sfilza delle imprese che si occuperanno di subappalti.

Fortunatamente sia i Carabinieri che la Polizia di Stato di Formia hanno fra le loro fila qualche ottimo investigatore, a cominciare dal Capitano Saccone.

Formia soprattutto, ma anche Gaeta, sono due vulcani: ci stanno tutti i clan.

E, poi, a dirla tutta, c’è un tessuto sociale ed anche in parte politico che non ci piace affatto.

Gli addetti ai lavori sanno di cosa stiamo parlando e, quindi, è opportuno che si tengano gli occhi non aperti ma sbarrati.

Noi ci fidiamo unicamente dei responsabili delle forze dell’ordine, dei Carabinieri e del loro comandante di Compagnia in primis, ma anche di alcune persone della Polizia di Stato, della quale apprezziamo tantissimo la Squadra Mobile di Latina ed il suo dirigente Tatarelli.

Non crediamo al ruolo di altri guardiani che vogliano svolgere il ruolo del topo che aspiri a mettersi a guardia del formaggio.

Se a livello politico c’è qualcuno che, conoscendo bene le cose, seriamente voglia svolgere un’azione di vigilanza e di sostegno all’azione delle forze dell’ordine, si faccia avanti.

Ma senza proposte di ammucchiate che non hanno alcun senso in situazioni quali sono quelle in cui si trova il sud pontino.

Archivi