Assalto ai terreni di Montetortona a Gaeta? ed ancora una volta si parla di “napoletani”

C’è “Qualcuno” a Gaeta che sta tentando il colpaccio.

Ed ancora una volta si parla di… ”napoletani”che starebbero dietro tutta l’operazione.

La notizia dei terreni acquistati a Montetortona sembra fondata.

Si parla di un cittadino di Gaeta che avrebbe intestati quei terreni da lui acquistati a una società che condurrebbe ad… un “napoletano”.

Le voci sono confuse e la materia impone delle verifiche.

Si tratta di capire bene “chi” sarebbero gli autori, quelli veri o i prestanome, di tutta l’operazione e verificare le loro reali intenzioni.

Che certamente non sarebbe finalizzate al… bene comune.

Sicuramente si tratterebbe di un’opera speculativa, del tentativo, cioè, di avviare un altro colossale processo di cementificazione in una zona dove l’attuale Pianto regolatore non consente edificazioni.

Si tratta, infatti, di “zona agricola”, che, però, con una variante approvata dall’amministrazione comunale, potrebbe trasformarsi in zona edificabile.

Il discorso è tutto qua.

Va accertato l’autore dell’operazione e vanno seguite le sue mosse.

Va anche individuato il “napoletano” di cui si vocifera perché non vorremmo trovarci ancora una volta di fronte ad un investimento della camorra nella città del Golfo.

L’ennesimo, senza che nessuno localmente si sia preoccupato di segnalarlo e bloccarlo.

E poi si parla di lotta alle mafie!

Archivi