Arriva il nuovo comandante della Guardia di Finanza… e speriamo che cambi qualcosa

ARRIVA A LATINA IL NUOVO COMANDANTE DELLA GUARDIA DI FINANZA E SPERIAMO CHE CAMBI QUALCOSA… A COMINCIARE DALLA BRUTTA ABITUDINE DI TALUNI DI ANDARE A FARE LA SPESA CASALINGA IN DIVISA

Un quadro desolante quello della Guardia di Finanza in Provincia di Latina.

Con il nuovo Comandante e la sua squadra speriamo che cambi qualcosa. In meglio ovviamente.

Vediamo quali sono alcune criticità:

  • Terracina.

    È stato arrestato l’ex Comandante di Compagnia dal 1997 al 2002, il maggiore Berriola.

    Le indagini patrimoniali fatte dall’attuale Tenenza di Terracina sono a quota zero e le uniche due fatte dalle forze di polizia sono state bocciate dalla magistratura.

    Questo, in una città invasa dalla camorra e dalla ndrangheta.

    L’ex Comandante del nucleo mobile Michele del Gaudio, protagonista di alcune grosse operazioni, è stato emarginato e sostanzialmente reso inattivo dopo un diverbio con il comandante.

  • Fondi.

    L’ex Comandante, poi trasferito a Formia appena giunto il Comandante Fedele Conti, è stato indagato e non sappiamo se poi sia stato prosciolto dalle accuse contestategli.

    Il Capitano Conti, succedutogli nel comando, si è suicidato per motivi ancora tutti da accertare.

    Egli, come riferito da alcuni testimoni all’autorità Giudiziaria, parlava di … “pratiche insabbiate” e, soprattutto, non voleva firmare un atto ereditato che riguardava – sembra – una verifica fiscale fatta ad un noto campeggio.

    Firmato quell’atto, si è suicidato.

    Un Luogotenente è stato indagato dalla Procura di Firenze per essere venuto meno ai suoi doveri.

    Nell’inchiesta “Damasco” emergono i rapporti fra alcuni finanzieri ed un imprenditore arrestato.

    Ci sono,poi, la questione delle raccomandazioni politiche in favore di parenti di alcuni finanzieri e, inoltre, quella della lunga permanenza di sottufficiali e finanzieri, alcuni dei quali incompatibili per essere nativi del posto o di paesi vicini, come Monte S. Biagio, Sperlonga e Lenola.

  • Formia.

    Sede di Gruppo. Il più bravo sottufficiale Michele Sodano, proitagonista di delicate indagini per conto delle DDA di Napoli e Roma, è stato inspiegabilmente emarginato e reso quasi inattivo.

    Non si riesce a comprendere poi perchè un comando Provinciale debba essere comandato da un Capitano.

    Con la soppressione delle Brigate a Scauri e Gaeta e con il conseguente rafforzamento di Formia, non è cambiato nulla. Anzi, il crimine economico dilaga senza un contrasto efficace.

    Se non si eliminano queste gravissime carenze, la presenza della Guardia di Finanza in Provincia di Latina, per quanto riguarda la lotta alle mafie, è del tutto insignificante.

Archivi