Arrestato ex sindaco S.Maria Capua Vetere e indagata la deputata Pd Sgambato. E VAI ! AVANTI UN ALTRO !

Il Mattino, Venerdì 24 Novembre 2017

Arrestato ex sindaco S.Maria Capua Vetere e indagata la deputata Pd Sgambato

di Mary Liguori

Avrebbe raccomandato un componente dell’ufficio di piano: con questa accusa é indagata la parlamentare Pd Camilla Sgambato nell’ambito dell’inchiesta che questa mattina ha portato all’arresto dell’ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro, e ai domiciliari per altre cinque persone. La Procura sammaritana diretta da Maria Antonietta Troncone ha iscritto sul registro degli indagati ventotto persone. I reati contestati a vario titolo vanno dalla truffa ai danni della Presidenza del Consiglio al voto di scambio fino all’abuso d’ufficio, alla turbativa d’asta. Per alcuni è configurata anche l’accusa di associazione per delinquere. La deputata Sgambato risponde di abuso d’ufficio in concorso con l’ex coordinatore provinciale del Partito democratico.

Secondo l’accusa, nel 2015 furono manipolati i bandi per l’affidamento dei servizi socio-assistenziali nell’ambito C8 a Caserta per favorire cooperative vicine all’ex sindaco Di Muro che è finito di nuovo in carcere, dopo essere stato arrestato nel 2016, mentre era in carica, nell’ambito di un’indagine anticamorra.

Secondo le indagini coordinate dal sostituto procuratore Vincenzo Quaranta e affidate ai carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere (diretti dal capitano Emanuele Macrì) Di Muro coordinava una «associazione per delinquere che gestiva», in cambio di riscontri elettorali, nomine e appalti nel settore delle politiche sociali, aggiudicando a coop compiacenti progetti finanziati dall’Inps e dal Governo, attraverso la Presidenza del Consiglio

dei Ministri, come l’Home Care Premium, progetto promosso dall’Inps e destinato agli ex dipendenti Inpdap.

Mancano all’appello Roberto Pirro e Nicola D’Auria, entrambi in vacanza all’estero. Pirro è l’ex responsabile del settore sociale del Comune di Santa Maria edell’ambito territoriale C8, D’Auria invece è titolare di una delle coop coinvolte. Per il primo il gip ha disposto il carcere, per il secondo i domiciliari.

 

In carcere:

 

Biagio Di Muro

Roberto Pirro

 

Ai domiciliari:

 

Nicola Santoro

Salvatore Coppola

Biagio Napolano

Nicola D’Auria

Giuseppe Cavaliere

 

Archivi