Armiamoci e partite

TUTTI A “CONDIVIDERE”, TUTTI A DIRTI BRAVO, TUTTI A LAMENTARSI E SPUTARE SENTENZE, PERO’, POI, QUANDO DICI DI IMPEGNARSI E DI VENIRE IN TRINCEA A COMBATTERE LE MAFIE, TUTTI SI GIRANO DALL’ALTRA PARTE E FANNO FINTA DI NON SENTIRE.
“ARMIAMOCI E PARTITE”.
SIGNORI, SE LA MAFIA STA VINCENDO LA GUERRA NON E’ ANCHE COLPA VOSTRA???

Noi siamo quelli che ci rimettono di tasca propria perché NON vogliono un euro né da partiti, nè da istituzioni, nè dai mafiosi in giacca e cravatta e lo fanno solo perché credono che la lotta alla mafia sia un DOVERE di ogni cittadino onesto e non debba, pertanto, essere retribuita..
Siamo quelli che pagano prezzi altissimi anche in termini di natura non economica.
Siamo quelli che corrono ad affrontare le situazioni che altri rifiutano di affrontare. E, poi, quando diciamo che la lotta alle mafie NON si fa con le chiacchiere, ma
esponendosi, venendo in trincea con noi, indagando, denunciando, nomi e cognomi ed aiutando quei magistrati e quelle forze dell’ordine che la fanno, dobbiamo con dolore constatare che quasi tutti si girano dall’altra parte e fanno finta di non sentire.
Armiamoci e partite.
Ma non è anche colpa vostra se la mafia sta vincendo la guerra?

Archivi